rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
La lettera

Valmontone, costretti a vivere con le infiltrazioni d'acqua e con l'umidità dentro casa (foto)

Questa la situazione in cui si trovano alcune palazzine Ater del Villaggio Rinascita. Gli inquilini si "sfogano" in una lettera

Dopo oltre 7 anni da una prima comunicazione ed oltre due dall'inizio dei lavori ci sono ancora intere palazzine del Villaggio Rinascita nel quartiere le casette a Valmontone dove gli abitanti sono costretti a convivere con le infiltrazioni d'acqua e quindi con l'umidità dentro le proprie abitazioni.

Una situazione che con il passare del tempo si fa sempre più difficile e che viene descritta in una lettera che ci è stata inviata correllata da foto.

La lettera di un inquilino

"Spettabili organi che leggete la presente missiva, sono un cittadino di Valmontone, un comune della provincia di Roma che, circa 7 anni fa ha redatto una lettera di reclamo inerente alla situazione, alquanto tragica, di alcuni stabili di natura residenziale, gestiti da ATER Lazio e dal Comune del predetto paese.

Si sta parlando di 4 palazzine “popolari” - si legge nella lettera arrivata alla nostra redazione - costruite nel secondo dopoguerra, le quali presentavano non poche inefficienze strutturali, quali, infiltrazioni di acqua dal tetto e non poche problematiche inerenti le facciate esterne con conseguenti cadute di calcinacci.

Valmontone infiltrazioni case Ater villaggio rinascita

La cosa grave è che quando piove, in quasi tutti gli appartamenti situati all’ultimo piano, si verificano trasudi di acqua all’interno. Tale problematica è dovuta alla vetustà ed ormai inefficiente copertura frutto di interventi di manutenzione ordinaria che non sono mai stati fatti da quando sono stati costruiti tali immobili.

Nel maggio del 2019, con grande stupore e felicità, gli abitanti di Via Cavour e Via Latini, hanno assistito ad una inaugurazione dei lavori di rivalutazione del “Villaggio Rinascita” e, nell’assemblea indetta, i vertici del Comune di Valmontone, hanno assicurato ed illustrato ai residenti, i progetti di ristrutturazione dei palazzi.

Tutto bello e tutto perfetto se non fosse stato che questi lavori di ammodernamento sono stati più volte fermati, per tempi lunghi, arrivando nel 2022 con una situazione assolutamente non migliorata ma, bensì, addirittura peggiorata.

Solo 2 (quelle di via Latini) delle 4 palazzine, hanno ricevuto le opere di rifacimento dei tetti e delle facciate esterne mentre, le restanti 2 (quelle di via Cavour), ancora oggi, a distanza di circa 2 anni e mezzo dall’inaugurazione, circa 7 anni di quando sono state messe in chiaro le problematiche strutturali degli edifici e non contiamo gli anni in cui tali infrastrutture dovevano essere messe in sicurezza, ancora non hanno ricevuto interventi edili, facendo avanzare, così, il degrado ed il processo di invecchiamento dei tetti, portando sempre più infiltrazioni di acqua.

Scrivo questa lettera a voi per chiedervi di non trascurare affatto questa problematica, voglio ricordare che all’interno di queste abitazioni vivono famiglie che non hanno altro tetto dove vivere, molte di queste, dato che si tratta di “case popolari”, non possono andare altrove ma chiedono alle istituzioni od agli enti che gestiscono gli immobili (ATER), di fare quello che devono fare, né più e né meno.

Nell’attesta di una vostra fattiva collaborazione, adempimenti di leggi, osservanza delle regole di buon senso, i cittadini del “Villaggio Rinascita” salutano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valmontone, costretti a vivere con le infiltrazioni d'acqua e con l'umidità dentro casa (foto)

FrosinoneToday è in caricamento