Valle Del SaccoToday

Labico-Valmontone, non si fermano all’alt e scappano a tutta velocità su via Casilina. Arrestati due giovani

Due ragazzi di origine albanese sono stati fermati dopo l’inseguimento. In casa è stata trovata anche una pistola e della droga

Sembrava di essere in un film del genere action con inseguimenti ad alta velocità tra più auto ed invece era pura realtà ed a fare da sfondo non vi erano i grattacieli americani ma la via Casilina nel tratto a sud di Roma tra Labico e Valmontone.

L’inseguimento

Verso le 4 della notte tra domenica e lunedì scorso i carabinieri della compagnia di Colleferro agli ordini del Capitano Ettore Pagnano, durante un posto di blocco hanno intimato l’alt ad una macchina con a bordo due uomini che inizialmente hanno fatto finta di fermarsi e poi hanno proseguito a folle velocità in direzione Valmontone. I Carabinieri di Labico, allertata la locale centrale operativa, si sono subito messi all’inseguimento dell’autovettura e con l’ausilio di una pattuglia dell’aliquota radiomobile di Colleferro hanno bloccato i due soggetti nel centro cittadino valmontonese.

La scoperta

Il conducente 28enne era privo di patente di guida, mentre il 31enne in possesso di alcune dosi di cocaina. La successiva perquisizione domiciliare a carico di quest’ultimo ha permesso di rinvenire, in un cassetto della cucina, una pistola scacciacani modificata artigianalmente con calibro 7,65 ed un caricatore con tre cartucce unitamente a una modica quantità di hashish.

L’arresto

I due soggetti, un 28enne e un 31enne entrambi di nazionalità albanese e con numerosi precedenti per resistenza a pubblico ufficiale e detenzione di arma clandestina, sono stati arrestati. Nei giorni seguenti l’attività è stata convalidata dall’A.G. che, in attesa del giudizio definitivo, ha disposto per il 31enne la custodia cautelare in carcere.

Gli arresti domiciliari di altri due giovani

Sempre nei giorni scorsi, in Labico, i Carabinieri della Stazione hanno continuato a monitorare i soggetti sottoposti a misure restrittive della libertà personale e, dopo aver segnalato all’Autorità Giudiziaria le violazioni commesse da due 19enni del luogo, sottoposti all’obbligo di permanenza in casa dalle ore 20 alle 7, hanno sottoposto i due agli arresti domiciliari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento