menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di archivio

Foto di archivio

Valmontone-San Cesareo, violento scontro in A1, perde la vita un ragazzo di 20 anni

Due auto si sono scontrate in modo molto violento ed è stata coinvolta anche un'altra macchina. I Vigili del fuoco e gli uomini del polstrada hanno dovuto estrarre i corpi dalle lamiere contorte

Nottata di sangue sull’A1 alle porte di Roma dove ha perso la vita una persona ed altre due sono rimaste ferite dopo un violento scontro tra due auto. L’incidente mortale è avvenuto verso le 22 di mercoledì 13 gennaio nel tratto dell’autostrada del sole al km 584 in territorio di Labico tra i caselli di Valmontone e San Cesareo.

Sul posto oltre ai tecnici e gli operai di autostrade per l’Italia le pattuglie della polizia stradale ed il personale della Direzione 5° Tronco di Fiano Romano di Autostrade per l'Italia e anche i vigili del fuoco di Colleferro con la squadra 16 A ai quali si è presentata davanti una scena veramente assurda con i corpi dei tre occupanti incastrati tra le lamiere. Inutili le operazioni di salvataggio degli operatori del 118 per una persona che è morta sul colpo ed altre due sono state portate in ospedale in condizioni serie.

+++ Aggiornamento alle 11 +++

Con il passare delle ore emergono nuovi dettagli sull’incidente stradale avvenuto ieri sera sull’autostrada A1 nel tratto tra Valmontone e San Cesareo. A perdere la vita è stato un ragazzo di 20 anni di origini ucraine ma residente a Frosinone, Alexander Kuchryavyy, di ventuno anni che viaggiava sui sedili posteriori di una Fiat Panda rossa che sarebbe stata tamponata, per cause ancora da chiarire, da una seconda macchina, Alfa Giulietta, che procedeva in direzione della Capitale.

Il conducente è stato portato in condice rosso prima in ospedale a Colleferro, poi a Tivoli e poi a Roma. Ricoverata in codice rosso la madre del ragazzo e il compagno che era alla guida della Panda.

Nell’incidente è rimasta coinvolta anche una terza auto che è stata presa dall’altra macchina che dopo il tamponamento è schizzata sulla carreggiata. Il conducente di quest’ultimo mezzo meccanico è stato portato in ospedale ad Alatri dove gli sono state riscontrare diverse fratture. Una volta curato è stato rimandato a casa con una prognosi di trenta giorni. La salma dello sfortunato ventenne, recuperata dalla ditta di onoranze funebri Tramontano, è ora a disposizione della Procura di Velletri. Il magistrato Tagliatalela ha disposto l'autopsia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento