rotate-mobile
Valle Del Sacco

Valmontone, ad una settimana dalla devastazione i primi fondi dalla Regione

Stanziati 100 mila euro dalla Protezione Civile regionale per le prime spese più urgenti

Sono passati sette giorni da quei lunghi drammatici momenti in cui una forte tromba d’aria si è abbattuta sulla zon alta del comune di Valmontone. Pochi secondi che hanno distrutto le certezze di una quindicnia di famiglie che si sono visti devastare le loro case nei pressi di Colle Piscarello e Colle Fontana Vecchia. Due strade di una zona residenziale dei pressi del centro commerciale i macinanti che sono state distrutte da un evento naturale di rara violenza paragonabile ad un terremoto. Come abbiamo raccontato nel nostro reportage il giorno seguente ci sono abitazioni che sono state completamente distrutte nella parte alta con le tegole ed i pezzi dei tetti volati via a centinaia di metri di distanza.

Queste famiglie ora stanno vivendo una situazione molto difficile senza una casa dove andare a dormine. Alcune sono in strutture ricettive della zona ed altre presso parenti. Nei giorni scorsi era stato attivato un conto corrente per le donazioni dal Comune e nelle ore scorse è arrivata la notizia di 100 mila euro stanziati dalla protezione civile regionale (la sede di quella di Valmontone ha subito danni ingenti) per le spese più urgenti.

La parole della consigliera Eleonora Mattina

“Ad una settimana dalla tremenda tromba d’aria che ha colpito Valmontone, con danni ingenti in una vasta area della città, dal Consiglio regionale del Lazio è arrivata oggi la prima importante risposta a sostegno alle famiglie colpite. i capigruppo e il presidente del Consiglio regionale, riuniti alla Pisana, hanno ribadito la necessità di un intervento immediato delle istituzioni regionali e nazionali per dichiarare lo stato di calamità e, quindi, poter stanziare i fondi necessari a coprire i danni”.

Lo dichiara la valmontonese Eleonora Mattia, presidente della IX Commissione della Regione Lazio,  che aggiunge: “Come primo atto formale, la Protezione civile regionale erogherà 100 mila euro con cui si potranno sostenere le spese più urgenti. Adesso è fondamentale incalzare il Governo affinché dia seguito alla richiesta dello stato di calamità avanzata dal presidente vicario della Regione Lazio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valmontone, ad una settimana dalla devastazione i primi fondi dalla Regione

FrosinoneToday è in caricamento