Valle Del SaccoToday

Valmontone, cortocircuito università agraria. Chi dice la verità tra Latini e Pizzuti?

Il sindaco annuncia in rete che il presidente ha tolto la delega e la vice presidenza a Luciano Cerci ma dopo qualche ora arriva la smentita dal numero 1 dell’ente agrario e si scatena la baraonda mediatica

Il presidente Roberto Pizzuti

È bastato che iniziasse a circolare la voce sulla data delle prossime elezioni per il rinnovo delle cariche all’Università Agraria di Valmontone fissate per il 29 novembre 2020, che sull’ente che gestisce centinaia di ettari di terreni compresi quelli dove si trovano l’outlet ed il parco giochi Magicland si è “acceso” un cortocircuito mediatico degno di un film tragicomico di secondo ordine.

In un post su facebook questa mattina il Sindaco Latini, che cinque anni fa appoggiò la candidatura di Roberto Pizzuti alla guida dell’Università Agraria, annuncia a tutti che lo stesso Pizzuti ha tolto l’incarico di Vice Presidente a Luciano Cerci che in questi giorni sta affrontando un importante problema di salute. Dopo qualche Pizzuti, certamente non nuovo a comportamenti a dir poco ambigui nella gestione dell’ente, sempre su facebook annuncia di non aver mai ritirato la delega a Cerci ed ovviamente gli augura una pronta guarigione. Sulla vicenda è intervenuto anche il gruppo la Tua Voce per Valmontone che si auspica di fare chiarezza nei prossimi giorni su questo episodio che ha lasciato attoniti più di qualche persona.

Le parole del Sindaco Latini

“Abbiamo appreso, con amarezza e stupore, della decisione del Presidente dell’Università Agraria di ritirare a Luciano Cerci la delega di Assessore e l’incarico di Vice Presidente dell’ente.
Una decisione, presa in modo totalmente unilaterale dal Presidente stesso, che consideriamo assolutamente inaccettabile sia dal punto di vista politico sia, soprattutto, dal punto di vista umano, viste le gravissime condizioni di salute in cui versa Luciano! Da parte mia e di tutta Libera Valmontone esprimiamo totale solidarietà e vicinanza ad un uomo che ha sempre dato tanto alla comunità valmontonese e ci dissociamo in modo netto e categorico dal comportamento ingiustificabile del presidente dell'Ente”.

Il gruppo la tua voce per Valmontone si auspica di fare chiarezza sulla vicenda 

“In queste ore il Sindaco Alberto Latini nella sua pagina Facebook fa un post dove ci comunica – scrivono i rappresentanti della Lista la Tua Voce per Valmontone - una notizia a dir poco raccapricciante, dissociandosi da una operazione politica fatta dal “suo” candidato Presidente dell’Università Agraria Roberto Pizzuti, il quale a detta del Sindaco, avrebbe revocato la carica di vice presidente a Luciano Cerci, che in questo periodo si trova in una situazione si salute non facile. In risposta il Pizzuti sempre su Facebook scrive che non è vero nulla e che sono solo falsità le notizie in merito alla revoca di Cerci.

Delle due l’una! Chi dice la verità su questa bruttissima storia?

Vorrei ricordare al sindaco, che Roberto Pizzuti non è estraneo politicamente al progetto Libera Valmontone, tant’è che il figlio di Roberto è consigliere nella sua maggioranza. Roberto Pizzuti sono 5 anni che governa l’agraria come se fosse una sua azienda privata, facendo quello che vuole e questa schifezza fatta a Luciano, è solo l’ultima delle tantissime pratiche sbagliate a firma Pizzuti.

Sono veramente schifato da questo modo di far politica e sono anche schifato dall’ipocrisia e la falsità che il sindaco Latini e tutta la sua maggioranza (che è anche la stessa maggioranza che regge Pizzuti all’Agraria) sta dimostrando in queste ore sui social. Valmontone non merita questo livello di governance, sia al comune che all’agraria e per questo motivo nelle prossime ore, da consigliere comunale, farò chiarezza su questa bruttissima vicenda, facendo emergere la verità e farò anche il possibile per far sì che alle prossime elezioni dell’agraria questi signori vengano cacciati a calci, perché chi si comporta così nel momento del dolore non merita rispetto.

Un forte abbraccio e un grandissimo in bocca al lupo a Luciano e alla sua famiglia, che in queste ore ha sicuramente altro da pensare e non meritava questo brutto treatrino di botta e risposta tra il sindaco Latini e il presidente Pizzuti sulla sua persona”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento