Valle Del SaccoToday

Valmontone, la Angelucci si presenta: “felice di essere la prima donna a poter fare il sindaco”

A Palazzo Doria la presentazione della candidata della lista Siamo Valmontone

A poco meno di 40 giorni dal voto del 10 giugno inizia a prendere forma la campagna elettorale a Valmontone. Dopo la presentazione della lista e del logo di Massimiliano Bellotti di domenica scorsa, lunedì sera nella stessa sala di Palazzo Doria Maria Grazia Angelucci ha presentato la sua candidatura a capo della lista “Siamo Valmontone”. Una lista che vede molti protagonisti del recente passato politico dagli ex eletti della lista Ora che cinque anni fa sostenne la candidatura di Francesco Colucci a sindaco  (che questa volta non dovrebbe ricandidarsi) e Beatrice De Stefano agli ex componenti di Per Valmontone come Piero Attiani ed Alessia Petrucci ed all’ex assessore della lista del sindaco uscente Luigi Ruggeri.

La Angelucci sorella dell’ex Sindaco Angelo è stata eletta cinque anni fa con lista Ora e per oltre due anni ha fatto parte della giunta Latini con deleghe alla cultura ed al sociale, è la prima donna candidata sindaco a Valmontone.

Le parole di Attiani

Ad aprire l’incontro il consigliere comunale Piero Attiani, molto vicino all’ex sindaco che ha spiegato i motivi di questa scelta arrivata negli ultimissimi giorni: “Con il gruppo Valmontone Bella abbiamo deciso di sostenere Maria Grazia perché il lavoro da fare è tanto per creare qualcosa di alternativo a Latini ma non dobbiamo guardare avanti e solo guardando avanti e non indietro e solo unendo le migliori forze possiamo far crescere la nostra città”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'intervento della Angelucci

Il momento clou è stato l’intervento della candidata sindaco che ha ringraziato tutti i presenti e con un filo di emozione ha spiegato quelle che saranno le linee guida. “Valmontone non ha bisogno di essere liberata da nessuno vogliamo una città più bella e sicura con il centro storico il centro pulsante. SIAMO Valmontone e per questo ci ho messo la faccia. Dobbiamo essere aperti alle novità. Ci vuole una strategia dell'attenzione. In questa lista ci sono tanti amici con le capacità e le competenze per far crescere questa città ma prima di tutto dobbiamo puntare sul concetto di sicurezza. Dobbiamo fare di tutto per aumentarla perché all’interno delle nostre abitazioni dobbiamo essere liberi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento