Valmontone

Valmontone, verso le amministrative: l’imprenditore Bieli pronto a scendere in campo al fianco di Bellotti

In vista delle prossime elezioni comunali, continuiamo il nostro percorso conoscitivo di coloro che ci stanno mettendo la faccia

Come è noto, l’appuntamento elettorale è ormai alle porte. La prossima Primavera, infatti, anche a Valmontone si andrà al voto per il rinnovo dell’Amministrazione Comunale. Per gran parte dei cittadini sembra essere ancora tutto molto lontano ma per gli addetti ai lavori sono già giornate intense. La programmazione è fondamentale ed anziché correre ai ripari con liste dell’ultimo minuto è opportuno iniziare a porsi degli obiettivi da subito.

Il gruopo di Bellotti si allarga

Dopo gli annunci delle settimane scorse che iniziavano a definire con forza il gruppo che supporterà la candidatura di Massimiliano Bellotti a sindaco di Valmontone, abbiamo voluto, sondare ulteriormente il terreno incontrando il giovane imprenditore Christian Bieli che già alle passate amministrative aveva scelto di candidarsi.

“A Valmontone c’è un grande bisogno di unione, sia di forze politiche che di idee, non si può più lasciare spazio alla politica mediocre.  Mi sono affacciato – ci dice, appunto, Bieli - sullo scenario politico locale nel 2011, ammirato dalla determinazione dell’allora Consigliere Comunale Bellotti. La stima che nutro nei suoi confronti, la passione e l’impegno che quotidianamente Bellotti mette su ogni cosa che riguarda la comunità mi spingono a pensare che potrà essere un’ottima guida per Valmontone. Sono pronto a sostenere le idee ed il programma su cui abbiamo lavorato per molto tempo e sono fiducioso che un elettorato benpensante sia altrettanto pronto a dare un’alternativa seria al vuoto amministrativo degli ultimi anni”.

Ma attualmente quale solo le priorità della cittadina casilina?

“Valmontone ha bisogno di rinascere e di migliorare, i presupposti ci sono, sia logisticamente che come disponibilità di superficie; c’è bisogno delle persone, quelle giuste, che sappiano interpretare il disagio collettivo e trasformare determinati obiettivi in servizi innovativi, necessari per uno sviluppo sociale e del territorio".

Quali sono i settori in cui bisogna intervenire?

“Occorre che qualcuno inizi a pensare al benessere dei valmontonesi nell’immediato futuro, un’attenzione particolare va sicuramente rivolta alle politiche sociali, affinché ogni cittadino, dal più giovane al più anziano, possa trovare il suo spazio.  La città ha bisogno di centri ricreativi, centri a sostegno delle famiglie, per non parlare dell’esigenza di spazi per lo sport. E’ opportuno promuovere i sistemi di solidarietà organizzata, sostenere quindi le diverse associazioni impegnate sul territorio, di fondamentale importanza per limitare il disagio sociale a vantaggio di una crescita collettiva. Mi auguro veramente un futuro migliore per la città e soprattutto per i giovani che la vivono, con la speranza che possano ritrovare modelli di comportamento validi, valori ed ideali che sembrano essere ormai dimenticati".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valmontone, verso le amministrative: l’imprenditore Bieli pronto a scendere in campo al fianco di Bellotti

FrosinoneToday è in caricamento