Valle Del SaccoToday

Valmontone, al via la raccolta differenziata. Tolti i cassonetti dalle strade

Dopo l'inaugurazione dell'isola ecologica sulla Casilina da oggi i cittadini valmontonesi dovranno iniziare a fare il porta a porta con i mastelli nelle proprie case

Dopo un mese di incontri pubblici e di consegna dei materiali a tutte le famiglie, la città di Valmontone è pronta a partire con il servizio di raccolta differenziata Porta a porta su tutto il territorio. Ultima tappa, prima di un cambiamento che si presenta storico per Valmontone, l'inaugurazione ieri mattina della nuova Isola ecologica (in via Casilina km.43.600, adiacente ex mattatoio) che servirà alla società Ambiente e Territorio Spa per gestire al meglio il servizio.

La soddisfazione dell'assessore Bernabei

“Dopo 4 anni di duro lavoro, - afferma l’assessore all’ambiente Veronica Bernabei - siamo pronti ad avviare la raccolta differenziata porta a porta su tutto il territorio. Ringrazio il sindaco Alberto Latini e l'amministrazione comunale, con cui ho condiviso questo grande progetto, e l'ufficio ambiente per l'ottimo lavoro svolto. Un grazie anche al presidente del consiglio regionale onorevole Daniele Leodori, e ai consiglieri regionali Simone Lupi e Marco Vincenzi che ieri erano a Valmontone per l'inaugurazione. Adesso sta a noi cittadini cambiare le abitudini per separare e conferire, consentendo il riuso dei rifiuti che produciamo per salvaguardare l’ambiente, ridurre i costi di smaltimento e rendere la città più bella e pulita. Se tutti noi saremo responsabili dei nostri comportamenti Valmontone potrà arrivare presto a percentuali altissime”.

Rimossi i cassonetti stradali

Nella giornata di ieri sono stati  rimossi tutti i cassonetti stradali presenti sul territorio e da domani (si inizia con carta, cartone e cartoncino) i cittadini dovranno conferire i propri rifiuti esclusivamente utilizzando i contenitori domestici (ritirati nei giorni scorsi insieme ai sacchetti), da esporre secondo il calendario comunale e secondo la tipologia di rifiuto (distinto per colore): · marrone : scarti alimentari e organici (lunedì, mercoledì e sabato);  bianco: carta, cartone e cartoncino (martedì)  verde, vetro e metallo (giovedì)  giallo la plastica (mercoledì) · grigio rifiuti non recuperabili (venerdì)

Pile scariche, oli esausti e farmaci scaduti possono essere conferiti sia in appositi contenitori stradali che nel centro di raccolta comunale di via Casilina mentre per tipologie particolari di rifiuti - come i pannoloni o pannolini – è possibile richiedere usufruire di un servizio di raccolta straordinaria, come pure per rifiuti ingombranti e RAEE, sfalci e potature che vengono ritirati a domicilio contattando il numero dedicato 06-79328995. Il centro di raccolta comunale è a disposizione dei cittadini aperto dal lunedì al sabato ore 7.30 - 12.00; martedì e giovedì ore 7.30 - 12.00 e 14.00 - 18.00.

Latini: "un momento storico"

“Sono emozionato – commenta il sindaco Alberto Latini – per quello che rappresenta un momento storico per Valmontone e i valmontonesi. Ci abbiamo lavorato a lungo per partire con il servizio migliore e avere subito numeri e benefici tangibili per tutti. In questa prima fase, ovviamente, saremo attenti e vicini ai cittadini che hanno bisogno di capire bene il nuovo servizio, saremo inflessibili e intransigenti con i furbi e gli incivili, nei confronti dei quali faremo controlli rigidi, con telecamere, fototrappole e sanzioni adeguate. Valmontone è prossimo ad un cambio epocale, sotto il profilo della tutela ambientale e del decoro urbano, che possiamo realizzare soltanto tutti insieme”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Cassino, bruciano le auto di un imprenditore: l'incendio è doloso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento