Valle Del SaccoToday

Valmontone, scuole pronte alla riapertura. Viaggio tra i lavori terminati e quelli ancora da finire

La ristrutturazione estiva ha riguardato diversi plessi sparsi su tutto il territorio

Scuole riaperte, altre che riapriranno domani ed altre che sono ancora interessate dai lavori di ristrutturazione. Questa è la situazione che sta vivendo in queste ore la città di Valmontone e gli alunni che torneranno in classe. La scuola Cardinale Oreste Giorgi ha aperto oggi, nei prossimi giorni, progressivamente, riprenderanno le lezioni in tutte le scuole, di ogni ordine e grado, dando così il via ad un nuovo anno scolastico.

L’elenco dei lavori fatti

 “Sono ancora in corso – spiegano all’unisono il Sindaco Latini ed il delegato alla pubblica istruzione Giulio Pizzuti - i lavori di ristrutturazione e messa in sicurezza dell'ala della scuola Madre Teresa di Calcutta che, crollata nel febbraio 1992, grazie alla Giunta Latini è interessata a profondi interventi strutturali (per oltre un milione di euro) e sta finalmente tornando alla piena funzionalità e fruibilità. Il cantiere è stato messo in totale sicurezza e i ragazzi possono accedere a scuola nella massima tranquillità. Molti altri sono stati, sul territorio comunale, gli interventi che hanno interessato le scuole, come: - nuovo refettorio della scuola infanzia e primaria San Giovanni, che è stata inoltre oggetto di pittura integrale del plesso e lavori di manutenzioni sia interni che esterni, recuperando una nuova aula per le attività didattiche; ristrutturazione generale dei servizi igienici alla scuola primaria Padre Pio, in piazza Europa, con realizzazione di un bagno per disabili; ristrutturazione generale dei servizi igienici alla scuola primaria di Vallerano; completamento dei lavori di rivestimento e risparmio energetico nella scuola media Cardinale Oreste Giorgi. Nello stesso istituto sono iniziati lavori di prevenzione anticendio e abbattimento delle barriere architettoniche. Impianto fotovoltaico, già funzionante, alla scuola infanzia e primaria di Sant'Anna dove, a breve, inizieranno i lavori per la sostituzione caldaia e messa a norma della centrale termica. Tutti i plessi sono stati sottoposti ad accurato controllo con esecuzione, laddove necessario, di interventi di pulitura, tinteggiatura e manutenzione”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La mensa riaprirà nei prossimi giorni

“Nei prossimi giorni – aggiunge il sindaco, Alberto Latini - verranno comunicate le date di inizio della mensa che, quest'anno, si presenta completamente automatizzata e informatizzata nella gestione. Per il servizio scuolabus, si è scelto di prorogare due mesi la ditta che già svolgeva il servizio al fine di conoscere i numeri degli utenti e consentire di fare una gara modellata sui numeri reali, per avere un servizio eccellente al prezzo migliore”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento