Ferentino, con la casa invasa da liquami della fogna, costretta a vivere in strada (foto)

Un episodio che si ripete a distanza di circa due mesi dal precedente. Una situazione sempre più difficile che va risolta

Pensava che l’incubo vissuto in una notte di giugno non si ripetesse o almeno non in cosi poco tempo. L’incubo di svegliarsi con la casa invasa da liquami provenienti dalle fogne e da una puzza insorportabile nei giorni scorsi però si è ripetuto ed una donna di Ferentino è stata costretta ad andare in mezzo alla strada. Una vicenda che vi abbiamo raccontato circa due mesi fa e che ora si è arricchita di un nuovo raccapricciante capitolo raccontato dall’avv. Patrizio Coppotelli con una lettera inviataci in redazione.

La denuncia

“Lunedì scorso verso le 08:10 circa si è verificata una diversa e grave fuoriuscita di liquame, simile a quella del 06 giugno scorso all’interno del bagno (foto in alto) del medesimo alloggio Ater in Ferentino Via Ambrogio Pettorini, zona Santa Nicola. La signora si è vista costretta nuovamente ad uscire di casa per le gravi  condizioni igienico sanitarie e per l’inutilizzabilita dei sanitari (bagno, doccia, etc.) ed a trascorrere la notte in macchina.

Avvisato il comune

Nonostante avesse comunicato e notiziato di tutto quanto accaduto il Comune di Ferentino e l’Ater di Frosinone, entrambi non intervenuti a sostegno della medesima signora. La stessa, per quanto innanzi esposto, al momento si trova senza la possibilità di usufruire del proprio alloggio e non esclude che sarà costretta a dormire in macchina fino a quando non le verra data una sistemazione alternativa.

Fino a quando andrà avanti questa vicenda?

Ci si dommanda fino a quando andrà avanti la situazione e cosa ancor più grave per quanto altro tempo la signora dovrà subire la pressione di tale situazione e tutti gli ulteriori danni a causa di quanto si sta verificando. La stessa riferisce di sentirsi abbandonata dalle istituzioni e non esclude il ricorso alle vie legali innanzi le competenti Autorità.
Si allegano foto della nuova fuoriuscita di liquame con preghiera di pubblicazione per una reale rappresentazione dei fatti”.

Speriamo che la dirigenza dell’Ater possa intervenire quanto prima e risolvere una situazione che sta diventando sempre più difficile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le tolgono i figli, va in Comune e tenta di strangolare l'assistente sociale

  • Gratta un biglietto 'miliardario' e vince 500 mila euro

  • Tragico incidente nella notte, muore un 37 enne di Colleferro

  • Colpaccio della Polizia, imprenditore arrestato con un chilo di cocaina e una pistola

  • Dipendente comunale per dieci anni usufruisce della Legge 104 riservata agli invalidi ma era tutto falso

  • Coronavirus in Ciociaria, bollettino 29 giugno: altro caso positivo da accesso al pronto soccorso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento