Omicidio Gabriel, i genitori restano in carcere. I Ris tornano sul luogo della tragedia (foto e video)

Gli specialisti dell'Arma dei Carabinieri dovranno passare al setaccio l'abitazione della famiglia Di Bona. Si cercano eventuali tracce che possano confermare la presenza di Nicola Feroleto o oppure dell'avvenuto omicidio in casa del piccolo Gabriel

I giudici del riesame hanno rigettato la richiesta di scarcerazione dei genitori del piccolo Gabriel Feroleto, intanto questa mattina carabinieri del Reparto Investigazioni Scientifiche di Roma sono arrivati in via Volla a Piedimonte San Germano. Gli specialisti dell'Arma dei Carabinieri dovranno passare al setaccio l'abitazione della famiglia Di Bona. Si cercano eventuali tracce che possano confermare la presenza di Nicola Feroleto o oppure dell'avvenuto omicidio in casa del piccolo gabriel

Il racconto choc di una vicina di casa

Gli accertamenti

Una serie di accertamenti che devono essere effettuati per escludere ogni ipotesi. Sul posto anche la criminologa Roberta Bruzzone, perito di parte per Nicola Feroleto che è difeso dall'avvocato Luigi D'Anna. Gli uomini delle forze dell'ordine sono tornati anche sul luogo dove sarebbe stato ucciso il piccolo Gabriel Feroleto.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Allegati

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba tolta alla madre, irruzione dei poliziotti nella casa famiglia

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Suora indagata, un'altra mamma racconta: "faceva dormire mia figlia nel letto intriso di urine"

  • Marco Luccarelli è scomparso da una settimana. L'appello del padre: "aiutatemi a ritrovare mio figlio"

  • La moglie muore in ospedale, il marito indagato per maltrattamenti e lesioni

  • “Vivo con le volpi dentro casa”. Con i lavori al polo logistico colleferrino gli animali scappano in cerca di cibo (video)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento