Omicidio Gabriel, i genitori restano in carcere. I Ris tornano sul luogo della tragedia (foto e video)

Gli specialisti dell'Arma dei Carabinieri dovranno passare al setaccio l'abitazione della famiglia Di Bona. Si cercano eventuali tracce che possano confermare la presenza di Nicola Feroleto o oppure dell'avvenuto omicidio in casa del piccolo Gabriel

I giudici del riesame hanno rigettato la richiesta di scarcerazione dei genitori del piccolo Gabriel Feroleto, intanto questa mattina carabinieri del Reparto Investigazioni Scientifiche di Roma sono arrivati in via Volla a Piedimonte San Germano. Gli specialisti dell'Arma dei Carabinieri dovranno passare al setaccio l'abitazione della famiglia Di Bona. Si cercano eventuali tracce che possano confermare la presenza di Nicola Feroleto o oppure dell'avvenuto omicidio in casa del piccolo gabriel

Il racconto choc di una vicina di casa

Gli accertamenti

Una serie di accertamenti che devono essere effettuati per escludere ogni ipotesi. Sul posto anche la criminologa Roberta Bruzzone, perito di parte per Nicola Feroleto che è difeso dall'avvocato Luigi D'Anna. Gli uomini delle forze dell'ordine sono tornati anche sul luogo dove sarebbe stato ucciso il piccolo Gabriel Feroleto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morto Guglielmo Mollicone, il padre che non ha smesso mai di lottare per la verità

  • Scontro frontale tra due auto lungo la Cassino-Formia: muore l'89enne Silvana Pellecchia

  • Maxi blitz, ecco chi sono gli arrestati a capo della banda di spacciatori (foto)

  • Cassino, si barrica in un bar e ferisce al volto un carabiniere

  • Muore a 58 anni il carabiniere Vito Antonio De Vita. Lunedì i funerali

  • Supera l'auto della Polizia Provinciale, ma la multa per eccesso di velocità viene annullata perché illegittima

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento