Ferentino, ruba la macchina alla sorella e crea il panico in città

Un 44enne del posto è prima scappato ai carabinieri e poi li ha aggrediti a calci e pugni dopo aver rotto alcuni dissuasori del traffico

Ruba la macchina alla sorella e crea il panico in città. Questo quanto avvenuto nelle ore scorse a Ferentino dove un 44enne del posto ha anche aggredito i carabinieri con calci e pugni che hanno cercato di fermarlo.

L’uomo è stato rintracciato in centro città alla guida di un’autovettura sottratta con la forza nella mattinata precedente alla sorella. Nella circostanza lo stesso, alla vista dei militari ja perso il controllo del veicolo danneggiando alcuni dissuasori del traffico posti a margine della carreggiata, tentando poi di allontanarsi a piedi. Allo scopo di assicurarsi la fuga, il 44enne ha aggredito gli operanti colpendoli con calci e spintoni, venendo bloccato dopo un breve inseguimento.

Considerato il suo grave stato di alterazione psicofisica è stato richiesto l’intervento dei sanitari del “118” che ne hanno disposto il ricovero in ospedale in regime di trattamento sanitario obbligatorio. Quindi i militari della locale Stazione lo hanno deferito in stato di libertà per rapina, ricettazione, danneggiamento e resistenza a P.U..  

Controlli a tappeto anti-covid

Intanto, le attività di controllo anti-covid da parte della Compagnia di Anagni continuano senza sosta per responsabilizzare la popolazione locale ad adottare tutte le precauzioni del caso per limitare la diffusione del virus da Covid-19, invitando i cittadini ad evitare assembramenti e ad utilizzare la mascherina quale mezzo di protezione individuale.

Nella giornata di ieri e nelle prime ore della mattinata odierna, la Compagnia della Città dei Papi ha dispiegato nel proprio territorio 12 pattuglie e 24 militari delle Stazioni dipendenti e del Nucleo Operativo e Radiomobile, impegnati nell’arco delle 24 ore a monitorare l’intero territorio di competenza. Sono stati controllati 72 veicoli, identificate 94 persone (di cui alcune contravvenzionate per violazioni alle norme del C.d.S.).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento