menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il presentatore Diego ''Zoro'' Bianchi assieme alla sua vicina di casa, la signora Violetta, originaria di Piedimonte San Germano (FOTO Propaganda Live - La7)

Il presentatore Diego ''Zoro'' Bianchi assieme alla sua vicina di casa, la signora Violetta, originaria di Piedimonte San Germano (FOTO Propaganda Live - La7)

Coronavirus, la signora Violetta protagonista del condominio ‘musicale’ di Propaganda Live

Originaria della provincia di Frosinone, per l'esattezza di Piedimonte San Germano, la simpatica vicina che tutto il pubblico del programma di La7 vorrebbe avere. “Mi hanno chiamato dal paese, 'Ti abbiamo visto’, 'Eh, visto che sono diventata famosa?!'”

Ormai da settimane firmate “Coronavirus” partecipa al flashmob musicale in onda durante il programma di La7 Propaganda Live e di scena in un condominio romano di San Giovanni, quello dove abita il conduttore Diego “Zoro” Bianchi, e ora si è scoperto che è originaria della provincia di Frosinone. Per l’esattezza, di Piedimonte San Germano. Per tutto il pubblico è ormai “La signora Violetta”, la vicina ideale, visto che ultimamente ha suonato al campanello di casa per portargli le zeppole di Natale preparate dalla figlia. “Mi hanno chiamato dal paese, ‘Ti abbiamo visto’, ‘Eh, visto che sono diventata famosa?!”, ha raccontato allo stesso “Zoro” la simpaticissima e ormai indiscussa protagonista della “balconata”, o meglio “finestrata” televisiva da lockdown Covid-19. Nel corso dell’ultima puntata di venerdì 24 aprile, anche di un esilarante scambio di battute con il presentatore capitolino.

Lo “sketch” improvvisato in romanesco

“Le ha fatte mia figlia perché io non sono capace”, ha ammesso sin da subito la signora Violetta. “Abbiamo appena ‘scavallato’ Pasqua e già fai le zeppole di Natale”, ha ironizzato “Zoro”. “E certo - ha risposto di botto la romana d’adozione - non abbiamo niente da fare noi. Stiamo a casa, mia figlia non lavora. Lei lavora in tabaccheria, però per le poche ore che è aperta ci sta il principale”. “Lo sai che stiamo infrangendo la quarantena?! No, va bene, tu hai fatto il giro della scala, tutto sotto controllo - così, a seguire, il mattatore di Propaganda Live - Oggi cantiamo!”. “E che ne so?! Qua oggi non si sveglia nessuno”, ha detto poi la stessa signora Violetta.

“Ti sei stufata di questa quarantena? Non ce la fai più?”, ha chiesto a ruota Diego Bianchi. “Ah, tanto se io devo uscire, esco lo stesso eh?! - ha sbottato la ‘peperina’ - Non esco ugualmente perché esce mia figlia, però io mi affaccio alla finestra”. Da qui l’invito a partecipare in studio alla trasmissione non appena sarà possibile riempirlo nuovamente di pubblico e, infine, l’ultima “perla” prima di consegnare le zeppole: “Non è che ne ha fatte tante - ha fatto presente la signora Violetta - Un po’ per uno. Siete tre voi, no?”. Un riferimento, che ha scatenato l’ilarità di tutti, agli altrettanti personaggi, dalla diversa personalità, che interpreta il presentatore nel raccontare di volta in volta la settimana appena trascorsa ai tempi del Coronavirus.      

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento