Disabili sensoriali: il progetto per abbattere le barriere informatiche

Presentato alla Presidenza della Repubblica il Progetto a cura degli Ordini delle professioni infermieristiche, presente anche una delegazione di Frosinone

L’ordine delle professioni infermieristiche di Frosinone sugli scudi per favorire l'accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici. Il progetto di caratura nazionale elaborato con gli Ordini di Bologna, Pavia, Pordenone, Pescara, Ragusa, Foggia, Ancona, Rimini, Alessandria, Napoli, Oristano, Sassari, in attuazione della legge “Stanca”, è stato presentato in Roma al Quirinale alla Presidenza della Repubblica Italiana lunedì 14 Maggio in occasione della Giornata Internazionale dell’Infermiere.

Spazio dedicato ai disabili sensoriali

Sul sito internet dell’Opi di Frosinone sarà inserito un spazio dedicato ai disabili sensoriali che avessero necessità o interesse ad approfondire la conoscenza delle funzioni inerenti la professione infermieristica: “Sarà disponibile una sezione video nella Lingua dei Segni accessibile agli ipoacusici, ai sordi e loro care giver e una sezione audio accessibile agli ipovedenti – non vedenti e ai loro care giver. Inoltre, è già stato stampato un libro in Braille contenente la documentazione infermieristica e sanitaria identica alla sezione video e audio, contenente documenti e normative che descrivono ruolo, competenze e status del professionista infermiere”, ha spiegato il dottor Gennaro Scialò, presidente dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Frosinone.

Una nuova lettura del lavoro degli infermieri

“Nella vita professionale di ogni Infermiere - ha aggiunto il presidente Scialò - e nella sua rappresentanza, ci sono momenti che suggellano un percorso, un impegno, un modo di vivere l’agire per nome e per conto di infermieri e assistiti. Poter esporre alla Presidenza della Repubblica questo progetto in dirittura d’arrivo, è uno di questi momenti. Non stiamo pubblicizzando semplicemente un video da parte di un'infermiera non udente, da un infermiere interprete esperto di LIS o un audio realizzato da studenti in infermieristica, ma desideriamo condividere, con la massima Rappresentanza Istituzionale Italiana, una lettura del modo in cui gli infermieri dei nostri territori operano quotidianamente, e che parte dai bisogni delle disabilità sensoriali e quindi che rientrano nella sfera della comunicazione: questo era il nostro obiettivo e questo abbiamo portato a compimento, testimoniando come si possano declinare a livello territoriale sollecitazioni a recepire leggi delle Stato, alla buona amministrazione e alla competente rappresentanza degli Ordini delle Professioni Infermieristiche provinciali che presiediamo unitamente al Consigli Direttivi”, ha concluso dottor Gennaro Scialò.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento