Attualità

Tariffe idriche, la Sto ha chiesto chiarezza ad Acea Ato 5 sulle procedure adottate

La Segreteria tecnico operativa, nell’interesse di tutta l’utenza e del servizio idrico integrato, si riserva ulteriori verifiche sulla corretta applicazione delle nuove tariffe a termine di tale periodo

Al fine di garantire la corretta applicazione delle nuove tariffe idriche per gli anni 2020-2023 adottate lo scorso 10 marzo dalla Conferenza dei Sindaci dell’Ato 5 (tariffe meno onerose di quelle già applicate in via provvisoria per gli anni 2020 e inizio 2021), la Segreteria tecnico operativa (Sto) è intervenuta, nei giorni scorsi, presso il gestore del servizio idrico integrato Acea Ato 5 Spa, richiedendo informazioni sulla procedura adottata per il conguaglio delle somme agli utenti.

L'analisi della Sto

Il confronto con il Gestore ha fatto emergere la scelta operata da Acea Ato 5 di subordinare il conguaglio alla presenza di una lettura effettiva dei consumi, comunicata dall’utente o rilevata dal Gestore. La Sto ha evidenziato come tale scelta risultasse differente ed in contrasto con quanto già adottato dal Gestore nella fase di contabilizzazione e di emissione delle precedenti fatture, computate in stima, in applicazione della previgente tariffa provvisoria, prevista nel piano economico finanziario 2018-2019.

Nella circostanza, la Sto ha inoltre evidenziato come l’adozione di due differenti procedure per la gestione dei conguagli, se a vantaggio dell’utenza o a carico della stessa, comporti una disuguaglianza ed un iniquo trattamento commerciale, raccomandando al Gestore di procedere con la determinazione del conguaglio anche per tutte quelle utenze il cui fatturato è stato già emesso in stima, mantenendo a base del ricalcolo lo stesso consumo riportato nelle fatture già emesse.

E’ stata ritenuta, per il resto, corretta la procedura adottata per l’applicazione del conguaglio. Il Gestore ha comunicato di aver già operato 68.585 conguagli ed elaborato le relative note di credito che verranno rilasciate nei prossimi mesi e comunque non oltre il mese di settembre 2021.

La Segreteria tecnico operativa, nell’interesse di tutta l’utenza e del servizio idrico integrato, si riserva ulteriori verifiche sulla corretta applicazione delle nuove tariffe a termine di tale periodo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tariffe idriche, la Sto ha chiesto chiarezza ad Acea Ato 5 sulle procedure adottate

FrosinoneToday è in caricamento