Isola Liri, l'appello del sindaco Quadrini: "Limitate il più possibile gli spostamenti"

Sulla pagina Facebook del Comune il sindaco ha voluto dimostrare la propria vicinanza ai suoi concittadini

Sulla pagina Facebook del Comune di Isola Liri, il sindaco Quadrini fa un appello ai propri concittadini, chiedendo la massima attenzione in questo difficile momento.

"Credo sia necessario in questo momento, rivolgere un messaggio chiaro ai miei concittadini. Purtroppo, come evidente a tutti, quanto ampiamente previsto la scorsa primavera, si sta realizzando. La curva dei contagi aumenta quotidianamente, anche nella nostra città, seppur rimanendo in linea con il trend nazionale. Voglio appellarmi, da primo cittadino, ma soprattutto da padre, al vostro naturale ed innato senso del dovere. Una caratteristica che ha permesso ai nostri avi, in passato, di rendere grande questa città, di rendere noi isolani capaci di trasformare il duro lavoro, il sacrificio, le rinunce, in un benessere collettivo. Ebbene, proprio perché di quella cultura è intrisa la nostra gente, sono a chiedervi di far ricorso a tutto il vostro senso di responsabilità.

Vi chiedo quindi di limitare il più possibile gli spostamenti non necessari. Vi chiedo di indossare sempre la mascherina e rispettare il distanziamento. Vi chiedo di continuare con tenacia a combattere insieme questo nemico invisibile ma tanto pericoloso. Dobbiamo tutti insieme scongiurare l'eventualità di un lockdown totale, poiché tutti sappiamo cosa comporterebbe. È senz'altro attraverso questi corretti comportamenti, e dando il tempo necessario alla scienza, che riusciremo a sconfiggere il virus. Da parte nostra, continueremo, come dallo scorso febbraio, a stare al vostro fianco. Al fianco soprattutto delle fasce più deboli della società e a quelle più colpite.

Voglio anche in questa sede, rappresentare la nostra solidarietà al settore cosiddetto “horeca”, così duramente colpito e così altrettanto importante per l'economia della nostra città. Ebbene, oltre a ringraziare tutti i nostri operatori commerciali, anche per la decisione di anteporre di un'ora la chiusura rispetto all'ordinanza vigente, vogliamo ribadire che questa amministrazione è pronta anche a definire degli interventi straordinari a sostegno del settore, qualora si rendesse necessario. Un ringraziamento doveroso anche a tutto il mondo della scuola, che sta continuando ad offrire un servizio fondamentale per il futuro dei nostri ragazzi.

E un abbraccio forte a tutti gli operatori della sanità, in prima linea fra mille difficoltà per sostenere gli ammalati e coloro che necessitano di assistenza. Dobbiamo continuare ad anteporre la salute di tutti, ad ogni altra necessità, poiché questa è la precondizione per poter continuare a svolgere le necessarie attività economiche.

Sono convinto, che, osservando le misure ampiamente ormai divenute familiari a tutti, potremmo pensare ad un 2021 di piena ripresa delle nostre occupazioni, delle nostre attività quotidiane, delle nostre vite.

Un abbraccio forte dal vostro sindaco".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento