Maxi retata antidroga nel cassinate, ecco chi sono le persone arrestate (foto e video)

Un'indagine di grande spessore quella che ha avuto l'epilogo all'alba di oggi e portata avanti dagli agenti della Squadra Mobile e dai Carabinieri della Compagnia di Cassino. Tra i fermati anche giovani della Cassino bene e un poliziotto

Dalle prime luci dell'alba di questa mattina, nella provincia di Frosinone, i carabinieri della Compagnia di Cassino e gli investigatori della Squadra Mobile di Frosinone stanno dando esecuzione, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Roma, ad una Ordinanza di Custodia Cautelare in carcere a carico di 12 persone ritenute responsabili del reato di associazione a delinquere finalizzata al traffico di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti del tipo cocaina, hashish e marijuana. L'operazione è stata denominata 'Il colombiano'.

Un poliziotto come corriere

L'attività, coordinata in prima battuta dalla Procura di Cassino nella persona del magistrato Roberto Bulgarini Nomi, ha permesso di stabilire che il sodalizio aveva il monopolio della gestione delle piazze di spaccio in alcuni comuni del cassinate approvvigionandosi da sodalizi campani e sfruttando come corriere un poliziotto.
L'indagine ha permesso di procedere all'arresto per spaccio in flagranza di 8 persone, il recupero di 2 pistole e di 10 chili di droga tra cocaina, hascisc e marijuana.

I due fratelli di Sant'Elia Fiumerapido

L’indagine, ha tratto spunto dalle dichiarazioni rese, in tempi diversi, a Polizia e Carabinieri, da cittadini stranieri e relativa attività informativa, che indicavano due fratelli di Sant’Elia Fiumerapido ed altri soggetti a loro vicini nella gestione di un traffico di sostanze stupefacenti. Si è giunti quandi all’associazione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso degli ultimi mesi del 2016, grazie a sevizi di O.C.P. svolti nei pressi dell’abitazione dei citati fratelli, si riuscivano ad ottenere riscontri investigativi sull’attività di spaccio condotta dai medesimi, utili per avviare un’attività tecnica di captazione (da febbraio a luglio 2017).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le zone di spaccio

Cassino, Sant'Elia Fiumerapido, Sant'Angelo e Valle dei Santi le zone dove sono residenti i dodici arrestati. Tra questi anche l'ex titolare di un locale notturno di piazza Labriola a Cassino. 

I nomi degli arrestati

Emanuele Pellecchia di Cassino (ai domiciliari e difeso dall'avvocato Gino Montanelli), i fratelli Igor e Juri Arpino (assistiti dagli avvocati Sandro Salera e Paolo Marandola), Davide Monaco detto 'il coniglio, Alessandro Gargano detto 'capoccione', Mirko Lanni, Diego Lanni (domiciliari), Gianfranco Leo (domiciliari) tutti residenti a Sant'Elia Fiumerapido, i fratelli Pasquale e Giuseppe Nunziata residenti a Sant'Apollinare, Devid Miele di Sant'Angelo in Theodice, Bruno Bayram detto Mario residenti a Sant'Apollinare.

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento