Ceccano, morte De Santis: rinviato a giudizio il presidente dell'ass. Sportiva

L'uomo, molto conosciuto in città, mori in ospedale a Roma dopo tre settimane di coma. Si ribaltò con il trattore mentre soccorreva un automobilista durante una gara

Omicidio colposo. Con questa accusa è finito sotto processo  V. D. presidente della società sportiva che aveva organizzato nel settembre scorso il raduno città di Ceccano memorial Brocco. Nel corso della manifestazione Tommaso De Santis un dipendente della Geaf di 55 anni mentre si apprestava ad aiutare un automobilista  che era rimasto impantanato nel fango, si era ribaltato con il suo trattore restandone schiacciato.

La corsa in ospedale ed il decesso

Trasportato con una eliambulanza presso l'ospedale di Tor Vergata di Roma l'uomo aveva lottato per diversi giorni tra la vita e la morte il 30 settembre era arrivata la notizia del decesso. A seguito di tali fatti era stata avviata l'inchiesta. Nella giornata di ieri il giudice avendo ravvisato imprudenza ed imperizia ha rinviato a giudizio il presidente della manifestazione sportiva. La prima udienza si terrà il prossimo ottobre. L'uomo sarà difeso dall'avvocato Enrico Pavia del foro di Frosinone

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Cassino, bruciano le auto di un imprenditore: l'incendio è doloso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento