Gallinaro, botte e minacce ad una 20enne per farla prostituire in casa

Una triste storia che ha come "protagonista" una ragazza del posto che è stata costretta a denunciare il fidanzato rumeno dopo vari episodi di violenza

Scoperta una casa a luci rosse a Gallinaro, denunciato uno sfruttatore romeno. Il fatto è avvenuto nella giornata di ieri quando i carabinieri della stazione di San Donato Valcomino hanno fatto irruzione in un' abitazione a Gallinaro, a seguito della telefonata di alcuni vicini che avevano udito delle urla proveniente da quella casa. Giunti sul posto, i militari hanno identificato un cittadino romeno 35enne residente a Picinisco (con precedenti in Romania per furto) e una ragazza italiana di venti anni.

L'aggressione e le minacce

La giovane avrebbe riferito di essere stata aggredita e minacciata dal convivente, geloso perché non voleva che uscisse di casa con degli amici. Accompagnata in caserma, la ragazza dapprima avrebbe cercato di minimizzare l’accaduto, rifiutando  anche eventuali cure mediche, ma dopo aver preso coraggio e fiducia negli investigatori ha raccontato come un fiume in piena le angherie subìte dall’uomo, che l’avrebbe indotta addirittura a prostituirsi, prima all'interno di un appartamento a Picinisco e poi a Gallinaro, dove i due si erano trasferiti da circa una settimana.

La denuncia

Mancando la flagranza di reato il cittadino romeno è stato denunciato alla procura di Cassino per percosse, minaccia aggravata nonché induzione e sfruttamento della prostituzione. L’uomo verrà inoltre proposto per la misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno nel comune di Gallinaro per tre anni. La ventenne è stata affidata alle cure della Caritas locale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento