Alatri, compra un’aspirapolvere on-line ma viene truffato per oltre 400 euro

I carabinieri dopo le indagini del caso hanno denunciato un 31 enne campano per truffa

Dopo oltre tre mesi di serrate indagini i carabinieri della stazione di Alatri hanno identificato e denunciato un 31 enne, residente nella provincia di Napoli, che aveva truffato una persona del posto con una falsa vendita on-line.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini dei miliari hanno avuto origine verso la metà di maggio, dopo la denuncia della persona che aveva perso i soldi ovvero un 41enne del posto. I Carabinieri hanno accertato che il deferito si era fatto accreditare sulla propria carta postepay la somma di euro 410, per la vendita on-line su sito di vendita ebay di un’aspirapolvere, di fatto mai consegnato al denunciante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 5 borghi da visitare in Ciociaria

  • Coronavirus in Ciociaria: uno dei 2 nuovi casi è un 51enne di Pontecorvo andato al pronto soccorso

  • Cassino, grave schianto tra auto lungo la Casilina in direzione Cervaro

  • Omicidio Willy, gli aggressori percepivano il reddito di cittadinanza

  • Coronavirus, reso noto il boom di casi in Ciociaria. D'Amato: 'Assembramenti di genitori all'entrata delle scuole'

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 19 e domenica 20 settembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento