rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Cronaca

Anagni, beccati in un parcheggio presentano un’autocertificazione falsa, multati

I due 35enni che sostavano nei pressi di via Casilina hanno comunicato ai carabinieri che lavoravano per una ditta di costruzioni

Le bugie hanno le gambe corte ed a volte quando vengono scoperte possono portare anche a pesanti multe, soprattutto in questi giorni di zona rossa con le restrizioni per la diffusione del covid-19.

Nelle ore scorse nel corso di servizi volti al rispetto della normativa anti Covid, con particolare riferimento al distanziamento sociale, al corretto uso dei dispositivi di protezione individuale ed al rispetto della fascia oraria 22.00-05.00, i carabinieri di Anagni Stazione hanno controllato due 35enni che sostavano in un parcheggio della via Casilina, località “osteria della fontana”.

I due uomini hanno riferito di trovarsi in loco ed hanno prodotto un’autocertificazione per questioni di lavoro affermando di essere dipendenti di una ditta di costruzioni operante nella capitale. Gli accertamenti successivi hanno permesso di appurare che quanto dichiarato non risultava veritiero, pertanto la loro presenza era ingiustificata.

I due sono stati sanzionati per violazione delle norme connesse all’emergenza sanitaria in atto, nonché deferiti all’A.G. per falsità ideologica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anagni, beccati in un parcheggio presentano un’autocertificazione falsa, multati

FrosinoneToday è in caricamento