Ceprano – Aquino, scovati percettori di reddito di cittadinanza “illegali”

Si tratta di un uomo agli arresti domiciliari e di una donna che viveva con altri familiari che lavoravano

Percepiva il reddito di cittadinanza senza averne diritto e per questo motivo è stato denunciato dai Carabinieri della Compagnia di Pontecorvo durante i controlli finalizzati alla verifica della regolare procedura di richiesta.

In tale ambito i Carabinieri di Ceprano hanno deferito in stato di libertà un 48enne, già censito per reati inerenti agli stupefacenti, che percepiva la predetta misura di sostegno pur non avendone diritto. L’uomo infatti era sottoposto al regime degli arresti domiciliari e conviveva con la sua compagna titolare di reddito da lavoratore dipendente.

I Carabinieri di Aquino, inoltre, hanno deferito in stato di libertà una 51enne del luogo, la quale percepiva il predetto assegno mensile, avendo omesso di comunicare che alcuni componenti del suo nucleo familiare, percepivano assegno da lavoratore dipendente e pensione di invalidità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento