Ausonia, ubriaco in una stazione di servizio aggredisce un carabiniere e lo manda in ospedale

Per questo motivo è stato arrestato un 36 enne di origini pontine. Per bloccarlo ci sono voluti quattro carabinieri

Era partito dalla cittadina di Santi Cosma e Damiano in provincia di Latina ed è arrivato in Ciociaria praticamente ubriaco distruggendo tutto quello che gli è capitato a tiro in una stazione di servizio di Ausonia nel sud della provincia.

Come se non bastasse E. P. di 36 anni, con precedenti per reati contro la persona e spaccio di stupefacenti, all’arrivo dei carabinieri della Compagnia di Pontecorvo si è scagliato contro gli stessi, offendendoli con epiteti di ogni tipo e colpendo uno di loro tanto da procurargli delle lesioni personali.

Grazie anche all’ausilio di una pattuglia del NORM l’uomo è quindi stato immobilizzato e tratto in arresto. Lo stesso, inoltre, veniva deferito in stato di libertà per “rifiuto di sottoporsi all’accertamento dello stato ebbrezza” e proposto per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio e divieto di ritorno in quel Comune per anni tre. Al termine delle formalità di rito l’arrestato veniva sottoposto al regime degli arresti domiciliari.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Tre quintali di carne, pesce e salumi sequestrati al mercato. Ambulanti ciociari si scagliano contro i vigili urbani

  • Ecco il primo Burger King a Frosinone, apertura entro fine novembre

  • Fiuggi, botte alla mamma. Due sorelline la salvano con una videochiamata alla nonna

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

  • Cassino, è Antonio Pecchia il disabile trovato morto in casa (foto e video)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento