menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arancia meccanica a Villa Torlonia, aggredito e rapinato un quindicenne di San Cesareo

I componenti di una baby gang sono stati bloccati ed arrestati dai Carabinieri. Calci e pugni anche ad un'amichetta della vittima

Una baby gang in piena regola che ha picchiato a sangue e rapinato due quindicenni che stavano passeggiando all'interno di Villa Torlonia a Frascati. Individuati ed arrestati a tempo di record dai carabinieri, i quattro ragazzini terribili hanno un'età compresa tra i 12 e 16 anni e sono residenti nella zona dei Castelli Romani. Dovranno rispondere di rapina in concorso e lesioni personali.

Il fatto

L'aggressione ha avuto inizio poco dopo le 20 del 15 agosto all’interno di “Villa Torlonia” dove i quattro teppistelli hanno accerchiato e rapinato una coppia di coetanei 15enni. Il ragazzo, uno studente di San Cesareo, dopo essere stato minacciato verbalmente è stato rapinato del marsupio. Successivamente anche la ragazza, che si trovava in compagnia della vittima, è stata aggredita con un calcio al volto dalla 16enne del gruppo di rapinatori. Successivamente è stata accompagnata presso l’Ospedale di Frascati dove è stata medicata e dimessa con alcuni giorni di prognosi. La successiva denuncia presso la Stazione Carabinieri ha permesso di rintracciare poco più tardi tutti gli aggressori e di recuperare l’intera refurtiva, riconsegnata poi alla vittima.

Il branco

Accompagnati in caserma i quattro minorenni, al termine delle formalità, in attesa delle decisioni dell’Autorità Giudiziaria competente, sono stati posti agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni, in attesa del rito direttissimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Mostre

    Veroli, Daimon - mostra d'arte

  • Eventi

    Frosinone, “CicchiAMO”

  • Eventi

    Alla scoperta di Ferentino sconosciuta

  • Eventi

    Ciaspolata su Colle Le Lisce e Monte Cotento

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento