Capena. Pusher coltivatore arrestato dalla polizia di stato: nel giardino trovate 10 piante di “maria”

E’ stato arrestato per coltivazione, produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli investigatori della Polizia di Stato del commissariato Prenestino erano, da tempo, alle calcagna di un uomo di 65 anni, frequentatore...

13.07.2017 foto 2 prenestino M

E’ stato arrestato per coltivazione, produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Gli investigatori della Polizia di Stato del commissariato Prenestino erano, da tempo, alle calcagna di un uomo di 65 anni, frequentatore abituale della zona del mattatoio.

Notati gli strani movimenti di D.V.P., queste le iniziali, con precedenti specifici per reati inerenti la droga, gli agenti sono entrati in azione e lo hanno controllato mentre era fermo a bordo della sua autovettura, come se stesse aspettando qualcuno.

Apparso subito insofferente e nervoso, è stato sottoposto a perquisizione personale e domiciliare. Proprio nel giardino della sua abitazione a Capena, dove il romano vive da solo, i poliziotti hanno trovato 10 vasi contenenti ognuno una pianta di marijuana, in piena fioritura, alta circa 2 metri. In casa invece, e precisamente in cucina, gli investigatori hanno scovato, riposto accuratamente in diversi contenitori, circa 1 kg e mezzo della stessa sostanza essiccata, un ovetto in plastica contenente dei semi e due bilance di precisione.

Scattate le manette ai suoi polsi, D.V.P. è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento