Cronaca

Cassino, colpi di pistola contro una macchina: le telecamere immortalano la sequenza

A sparare i cinque colpi da una semi automatica sono state due persone a bordo di uno scooter. L'oscurità ha reso impossibile il riconoscimento. Le indagini della Polizia unitamente alla Procura sono incentrate su ogni direzione. Il sindaco Salera a colloquio con il Prefetto.

Cinque colpi sparati in sequenza da una semi automatica. I bossoli ritrovati sull'asfalto e sul marciapiede di viale Dante non lasciano spazio a dubbi. Chi, venerdì sera, ha usato la pistola contro la Smart parcheggiata e di proprietà di un noto commerciante, avrebbe potuto uccidere. La canna puntata contro il parabrezza e lo sportello ha precluso che ci fossero proiettili vacanti ma il rischio corso per coloro che vivono o che in quel momento transitavano nella centralissima strada di Cassino, è stato alto. 

Le immagini della polizia scientifica al lavoro

La sequenza criminale è stata immortalata da alcune telecamere che evidenziano l'arrivo di uno scooter con a bordo due persone al momento senza identità. La qualità del video, a causa del buio, è pessima. La Polizia di Stato coordinata dal magistrato Roberto Bulgarini Nomi non esclude nessuna ipotesi anche se quelle legale al mondo dello spaccio di droga e ad alterchi avuti per questioni legate all'attività commerciale, sembrano essere quelle più plausibili.

La vicenda ha suscitato un certo clamore tra la popolazione che invoca maggiori controlli e un piano di sicurezza adeguato e per questo motivo il sindaco Enzo Salera ha avuto un lungo colloquio con il prefetto di Frosinone, Ignazio Portelli. "Così come dichiarato ieri, all’indomani dell’ultimo inquietante episodio dell’esplosione di alcuni colpi di pistola contro l’auto parcheggiata di proprietà di un concittadino commerciante, il Sindaco, Enzo Salera, ha contattato telefonicamente il Prefetto ed avuto con lui un lungo colloquio sulla questione della sicurezza nella nostra città - spiega in una nota stampa il Comune -.

Il Prefetto ha detto che è in corso una attenta attività investigativa su tale episodio, come pure sui precedenti, sulla quale, in tale fase, bisogna mantenere il massimo riserbo. Ha assicurato però il primo cittadino che, ove dovessero ritenersi necessari, saranno presi i dovuti provvedimenti a tutela della quiete pubblica e della sicurezza dei cittadini. Il rappresentante del Governo ritiene comunque che non bisogna drammatizzare, che la situazione è sotto controllo e che al momento non ravvisa la necessità di riunire il tavolo della sicurezza. In definitiva ha sostenuto la linea sin qui seguita da Salera, vale a dire di non sottovalutare quanto accaduto, ma di lasciare che gli inquirenti lavorino in totale serenità".    
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassino, colpi di pistola contro una macchina: le telecamere immortalano la sequenza

FrosinoneToday è in caricamento