Venerdì, 19 Luglio 2024
Il video / Cassino

Cassino, video razzista dopo l'omicidio di Willy Monteiro Duarte, 48enne rischia il rinvio a giudizio

L'uomo, subito dopo la terribile morte del giovane colleferino, pubblicò sui social un video in cui avrebbe pronunciato frasi inneggianti all'odio razziale

È stata fissata per il 19 di aprile dinanzi al Gup di Cassino l'udienza preliminare a carico del 48enne che nelle ore successive alla morte di Willy Monteiro Duarte, nel corso di una diretta social usò termini offensivi e denigratori verso il 21enne di Paliano massacrato di botte.

A denunciare in comportamento del 48enne fu il comune di Cassino che si è costituito parte civile. Pur condannando gli aggressori l'uomo pronunciò nel video parole del tipo: "Ci sono tanti mau mau che entrano nelle case e violentano vecchie, spaccano la testa a tante persone italiane, ma questo buonismo non lo vedo”.

Oppure, “Tu piccolo Willy ma che ci stavi a fare di notte in giro?” ed anche “per me sempre immigrato sei, perché sei nero. In Italia non esistono persone nere. Sei Italiano se sei bianco”.

Nelle ore immediatamente successive alla diffusione della diretta il video venne rimosso ed il 48enne pubblicamente chiese scusa ai familiari di Willy ed a tutta Italia. La decisione passa ora al Gup che dovrà decidere se rinviare o meno a giudizio per istigazione all'odio l'indagato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassino, video razzista dopo l'omicidio di Willy Monteiro Duarte, 48enne rischia il rinvio a giudizio
FrosinoneToday è in caricamento