Ceprano, deposito pieno di rifiuti scoperto dai carabinieri. Nei guai un 59enne

Nell'area di circa 5000 mq sono state trovate più di 100 auto, cataste di pneumatici, batterie esauste per automobili, materiale ferroso

Lotta all'inquinamento ambientale da parte dei carabinieri della stazione di Ceprano. Nella giornata di ieri, i militari coadiuvati dal personale della Stazione Carabinieri Forestale di Castro De Volsci, hanno denunciato in stato di libertà per attività di gestione di rifiuti non autorizzata, un 59enne imprenditore ciociaro, già censito per reati contro il patrimonio ed in materia edilizia.

Più di 100 vetture abbandonate

A seguito degli accertamenti, i militari hanno appurato che presso un deposito di autovetture sottoposte a sequestro penale e amministrativo gestito dall’uomo, erano parcheggiate più di 100 autovetture, molte delle quali in stato di abbandono con relativa perdita di liquami fortemente inquinanti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una vera discarica di circa 5000 mq

Sempre nel corso  dei controlli sono state trovate cataste di pneumatici, batterie esauste per automobili, materiale ferroso, componenti di autovetture,  rifiuti speciali e non, conservati senza rispettare la normativa ambientale e quindi in danno di tutta l’area e della zona circostante. L’intera area, di circa 5000 mq, veniva posta sotto sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento