Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Colleferro, Segni e Artena, la BCC Roma consegnerà tre defibrillatori alle Comunità giovedì prossimo

Giovedì 3 ottobre, alle ore 18,00, la Banca di Credito Cooperativo di Roma consegnerà tre defibrillatori destinati alle comunità di Colleferro, Segni e Artena, un importante contributo alla lotta contro gli arresti cardiaci improvvisi...

Giovedì 3 ottobre, alle ore 18,00, la Banca di Credito Cooperativo di Roma consegnerà tre defibrillatori destinati alle comunità di Colleferro, Segni e Artena, un importante contributo alla lotta contro gli arresti cardiaci improvvisi. L'appuntamento è presso la Sala Konver, Via degli Esplosivi snc, Colleferro (ingresso BIC Lazio SpA - Incubatore di Colleferro ). La Banca sarà rappresentata dal Presidente del Comitato Locale Alessandro Ciocia e dalla Direzione Relazione Esterne. Il primo defibrillatore verrà ritirato da Nerino Tabanelli, Presidente della squadra di calcio A.S.D. Vis Artena, alla presenza del Sindaco di Artena Mario Petrichella. Il secondo sarà consegnato al Dott. Claudio Raviglia del Centro Socio Sanitario "A. Sepe" di Segni: parteciperanno anche il Sindaco di Segni Stefano Corsi, il Vice Sindaco Giuseppe Raviglia e l'Assessore Alberto Pennese. Il terzo defibrillatore, infine, sarà ritirato dal Dott. Luca De Cinti del Colleferro Rugby 1965, parteciperà il Sindaco Mario Cacciotti. E' previsto anche un breve intervento della Croce Rossa Italiana - Comitato Locale Valle del Sacco, e della BIC Lazio, che ha in gestione dal Comune la Sala Konver.

L'iniziativa rientra nell'attività che la Banca di Credito Cooperativo di Roma porta avanti con il Comitato Locale del territorio, a sostegno delle comunità locali per la promozione sociale, culturale del territorio in cui è presente con numerose Agenzie ormai consolidate in territori importanti come Colleferro, Segni, Artena e zone limitrofe.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colleferro, Segni e Artena, la BCC Roma consegnerà tre defibrillatori alle Comunità giovedì prossimo

FrosinoneToday è in caricamento