Entrano in una casa ma vengono arrestati dopo un breve inseguimento

Presi due giovani ladri, poco più che ventenni, che si erano intrufolati in una villetta

Ancora una volta grazie alla segnalazione di alcuni cittadini due malviventi che si erano introdotti in una abitazione del capoluogo per rubare sono stati arrestati ed assicurati alla  giustizia. Il fatto  è avvenuto la  scorsa notte, quando sulla linea di emergenza 113 della questura  è arrivata  la  segnalazione della  presenza di due giovani che nella zona bassa della città, avevano appena

La violazione di domicilio

scavalcato la recinzione di un’abitazione, utilizzando una torcia elettrica per fare luce ed armati di piede di porco.  Come riferito dall’interlocutore all’operatore che ha anche fornito una dettagliata descrizione dei due malviventi che si erano recati sul posto a bordo di un’utilitaria, parcheggiata nei pressi dell’abitazione da ripulire.

Il breve inseguimento

Ma  i questa  volta non sono stati molto fortunati in quanto sono stati sorpresi dagli agenti della sezione volanti  che  dopo un breve inseguimento li hanno acciuffati ed ammanettati. Accompagnati in Questura per gli accertamenti di rito, i fuggitivi, rispettivamente di 21 e 22 anni, una volta  identificati, sono entrambi  risultati di origine albanese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'arresto

Nei loro confronti  è scattato l'arresto per  furto il piede di porco utilizzato per scardinare la porta della casa è stato sequestrato. Inoltre, nel corso di accertamenti è emerso che  la macchina utilizzata per gli spostamenti era stata inserita nella banca dati Interforze come oggetto di furto. Al 21enne è stato contestato anche il  reato di ricettazione in quanto avrebbe acquistato l'arnese atto allo scasso da terze persone al prezzo di 200 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento