Escursionista precipita in un burrone e muore sulla Majella. Era residente a Posta Fibreno

Insieme ad un'altra vittima abruzzese facevano parte di una comitiva che stava praticando la discesa in località Rava del Ferro lungo il versante pescarese. I corpi recuperati dal Soccorso Alpino

Due escursionisti, uno dei quali residente nel Frusinate e del quale al momento sono state fornite solo le generalità A.M. 55 anni nato a Sora e residente a Posta Fibreno, sono precipitati e sono morti nel primo pomeriggio di oggi a seguito di un incidente avvenuto sulla Majella (come riportato da ilpescara.it), in località Rava del Ferro. In base alle prime informazioni, i due facevano parte di una comitiva che si trovava a circa 2.500 metri d'altezza quando sono scivolati sul ghiaccio.

Il difficile intervento per recuperare le salme

Nel luogo impervio del versante pescarese della montagna sono intervenuti i tecnici e soccorritori del Cnsas, l'elicottero del 118 dell'Aquila ed i vigili del fuoco. Le due salme, una volta recuperate, sono state trasportate in elicottero rispettivamente a Pescara e all'Aquila. Altri tecnici del Cnsas hanno aiutato il resto della comitiva nella fase della discesa. La comitiva si era accordata attraverso un apposito gruppo Facebook e si era data appuntamento per questa mattina alle pendici della montagna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dettagli del tentato omicidio. Dopo la discussione, lo sparo alla testa mentre era in auto

  • Piedimonte, in carcere per anni da innocente ottiene il risarcimento dei danni

  • Cassino, gli arriva una cartella da oltre 1000 euro dopo una firma di un corriere

  • Morolo, scontro tra auto e bus, Ivan De Santis di 27 anni non ce l'ha fatta

  • Alatri, Giancarlo Straccamore trovato morto nella sua abitazione

  • Omicidio Mollicone, Lavorino alle Iene: "Serena uccisa dal brigadiere Santino Tuzi"

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento