Ferentino, chiusi i bar dello spaccio

Si tratta di tre locali del comune gigliato al cui interno o nelle immediate vicinanze avveniva la compravendita di droga

Sospese le licenze di Pubblica sicurezza per tre bar presenti sul territorio del comune di Ferentino. La sospensione è arrivata dopo che le attività investigative dei carabinieri della città gigliata hanno dimostrato che i locali fossero un ritrovo abituale di persone pregiudicate e/o dedite all'uso di sostanze stupefacenti. 

Era lo scorso 5 ottobre quando il Comando Stazione di Ferentino ha eseguito un’Ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 5 persone resesi responsabili di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti (di cui quattro in carcere ed una agli arresti domiciliari).

I luoghi di ritrovo

Le attività poste in essere dai militari, hanno accertato che in svariati casi gli incontri per la vendita dello stupefacente agli acquirenti, per lo più giovani tossicodipendenti locali, avvenivano all’interno o nelle immediate adiacenze di “bar” di quel Comune, tant’è che in alcuni casi gli indagati erano soliti dare appuntamento ai loro acquirenti presso quegli esercizi definendoli l’“Ufficio”.

La sospensione

A seguito dell’esecuzione delle Ordinanze, i militari del suddetto Comando proponevano, per i motivi sopra indicati, alla Questura di Frosinone la sospensione della licenza di Pubblica sicurezza per i tre Bar di Ferentino, di cui uno con sospensione per 30 giorni, un secondo con sospensione per 15 giorni ed il terzo con sospensione per giorni 10, individuati dalle persone arrestate quali luoghi di abituale ritrovo per i loro traffici illeciti.

Stamattina, gli operanti, collaborati dai militari della Compagnia di Anagni, hanno dato esecuzione all’Ordinanza di sospensione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Cassino, bruciano le auto di un imprenditore: l'incendio è doloso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento