Ferentino, produceva etichette ed adesivi delle migliori marche, stampatore condannato

L'uomo, che ha chiesto di patteggiare, dovrà scontare quattordici mesi di carcere. Davanti al giudice ha sostenuto di non sapere di aver commesso un reato così grave

Un anno e due mesi di reclusione. A tanto è stato condannato un trentenne stampatore di Ferentino accusato di aver prodotto adesivi, etichette e cappelli con marchi contraffatti di alcune famose marche quali Marina Militare, Aeronautica Militare, Fiat, Abarth ecc. Nei giorni scorsi l’uomo rappresentato dall’avvocato Giulia Giacinti ha voluto patteggiare la pena.

Le ispezioni della Guardia di Finanza

La vicenda che ha coinvolto l'uomo risale allo scorso anno quando gli uomini della Guardia di Finanza erano stati attirati da quei gadget che l'uomo aveva messo in vendita in rete e che andavano a ruba. Così le fiamme gialle avevano proceduto all'ispezione all'interno del suo laboratorio per effettuare anche i controlli sulle vendite. E proprio in quel contesto era stato denunciato per contraffazione di marchio ed uso e fabbricazione di segni distintivi. Sequestrato anche il suo laboratorio

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'imputato rischiava fino a cinque anni di carcere

L'uomo, che era difeso dall'avvocato Giulia Giacinti rischiava fino a cinque anni di carcere, avendo però patteggiato, la pena si è ridotta notevolmente. All'interno del locale erano stati trovati oltre agli adesivi contraffatti, vari macchinari utilizzati per lo stampaggio e la realizzazione di etichette delle famose marche. L'uomo si è sempre difeso sostenendo di non sapere di commettere un illecito così grave e che nella peggiore delle ipotesi gli avrebbero potuto comminare una multa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento