Violazione dei domiciliari e detenzione abusiva di armi: arrestato

L'uomo si è inoltre reso responsabile di minaccia aggravata nei confronti di un 39enne di nazionalità rumena

Nel pomeriggio di ieri, in Ferentino, i militari della locale Stazione Carabinieri, in esecuzione di un' Ordinanza di custodia cautelare emessa lo stesso giorno dalla Corte di Appello di Roma, hanno tratto in arresto un 34enne del luogo, già noto alle Forze dell'Ordine in quanto censito per reati contro il patrimonio, la persona, in materia di stupefacenti e omicidio stradale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il provvedimento veniva emesso dall'Autorità Giudiziaria in seguito a specifiche segnalazioni dei Carabinieri di Ferentino che hanno accertato reiterate inadempienze dell'uomo il quale, già sottoposto agli arresti domiciliari, negli ultimi tempi ha violato ripetutamente le prescrizioni. L'uomo si è inoltre reso responsabile, lo scorso 10 agosto, mentre si trovava nel terrazzo dell'abitazione dove scontava la misura cautelare, di lesioni personali, minaccia aggravata e detenzione abusiva di armi nei confronti di un 39enne di nazionalità rumena con cui aveva ingaggiato una lite. L'arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Latina a disposizione dell'Autorità Giudiziaria mandante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio Willy, tracce organiche nella macchina dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi

  • Pontecorvo, speciale elezioni: Anselmo Rotondo resta sindaco (video)

  • Paliano, violento frontale tra due auto, un ragazzo perde la vita (foto)

  • Coronavirus, l'appello di un fisioterapista positivo: "I miei pazienti facciano attenzione"

  • Coronavirus, impennata di casi di positivi a Colleferro. Ecco cosa è successo

  • Omicidio Willy, lo sfogo del gestore di un locale di Colleferro: “non siamo il cancro di questa città”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento