Fiuggi, 11 professionisti in campo con un progetto eco-sostenibile per rilanciare la città (video)

Presso la pensione Lina la Federalberghi si è fatta portavoce di questa importante iniziativa

Alcuni professionisti di Fiuggi vogliono dare la “scossa”, fuori da ogni rigore politico, per cercare anzitutto di salvaguardare l’ambiente e poi dare dei punti fermi al turismo e così hanno presentato alla stampa un loro progetto denominato: “Laboratorio Fiuggi - Sviluppo Urbano” che guarda anche al territorio circostante che la Federalberghi ha fatto proprio.

"Finalmente un progetto chiaro"

“Le varie amministrazioni che si sono susseguite negli ultimi 40 anni - ha detto il presidente di Federalberghi Bruno della Morte- non hanno saputo intercettare i vari problemi che si sono susseguiti, perché si è guardato solamente al problema acqua e terme, perché purtroppo la città non ha più una destinazione. Ecco, quindi il progetto che ci presenteranno i professionisti che guarda, ad oggi ma anche alla media e lunga scadenza che dovrebbe essere fatto proprio dalla nuova amministrazione che nascerà il 10 giugno prossimo per dargli piena attuazione”

Una svolta professionale in favore del turismo

Poi è stato il portavoce che potete ascoltare anche nel video qui in basso, l’arch. Felice D’Amico ad illustrare le peculiarità del progetto, insieme ad altri colleghi. 11 professionisti hanno scelto di fare una rete professionale d’impresa e provenienti da diversi ambiti di lavoro hanno portato il loro contributo per dare il là ha questa importante iniziativa che consente veramente una svolta professionale. E' stato ripetuto pi volte che il progetto sarà presentato in tutte le scuole della città ed è un progetto che ha in essere un discorso di sostenibilità dell’intero territorio per un raggio di 50 km che arriva fino a Roma e fino al mare: Terracina, Itri. Il progetto verrà presentato alla città il 10 maggio prossimo nella biblioteca comunale alle ore 16,30.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un patto chiaro per  la città

E’ questo un progetto eco-urbanistico sostenibile molto appetibile affinché Fiuggi diventi la maxi city del turismo ambientale e vuole essere un patto chiaro con la città. Laboratorio Fiuggi “germoglia” nell’autunno del 2017 grazie all’idea di un gruppo di professionisti locali che condividendo amore e passione per il proprio territorio hanno elaborato un progetto di eco sviluppo urbano della città. L’idea si è consolidata anche in seguito all’invito della Federalberghi di Fiuggi che ci ha chiesto di poterla sostenere in un piano che possa ritrovare una base per un rilancio della città turistica.Sono trascorsi molti mesi di lavoro ed incontri che hanno sviluppato un comune sentimento solidale per una causa a cui tutti noi crediamo. Praticamente uniti per contribuire in maniera puramente volontaria e partecipativa a rivalutare un bene comune che ci appartiene. Poiché questo,per la nostra città, rappresenta un momento particolarmente delicato, riteniamo necessario dare un contributo attraverso le nostre esperienze professionali auspicandoci di alimentare l’inizio di un nuovo percorso di sviluppo. L’obiettivo del Piano è quello di  suggerire linee guida su cui poter sviluppare una strategia territoriale futura per una Fiuggi da rinnovare in modo sostenibile. Il concetto di sostenibilità per Laboratorio Fiuggi è quello che si identifica con il recuperodi tutto ciò che è insito nel territorio sia da un punto di vista materiale che immateriale; quindi: storia, memoria, cultura, paesaggio, marchio, risorse, strutture e l’intero patrimonio urbano in un insieme quasi olistico in cui tutto possa idealmente essere compreso all’interno di una economia circolare che venga nutrita da questi stessi elementi alimentando nuovamente benessere.Nel nostro mantra “dalla storia il futuro” è espressa la filosofia che ci ha ispirato in questo lavoro in cui il termine storia identifica gli elementi che fanno parte dell’anima del nostro territorio. I latini lo chiamavano semplicemente Genius Loci.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si riparte dai luoghi

Il Piano (ri)parte dai luoghi e dalle peculiarità del territorio che ci accoglie e ci circonda. Quegli stessi luoghi che hanno avuto capacità di attrarre visitatori in passato e che mantengono tutt’oggi enormi potenzialità turistiche, a volte inespresse, bisognose di essere valorizzate all’interno di un piano strategico generale ove il fare sistema diventa elemento imprescindibile all’interno delle singole comunità e nel rapporto tra esse, il tutto riferito anche alla vasta e «ricca» area turistica del “Latium”.Quelle riportate nel piano per la Città di Fiuggi, inserita in una realtàcomprensoriale, possono considerarsi delle linee guida e degli spunti progettuali per indirizzare le amministrazioni pubbliche e quanti sono impegnati fattivamente nel territorio, come le associazioni di categoria e comitati cittadini, verso un piano di sviluppo integrato, consapevole e coordinato. Il nostro sogno è quello di vedere una Città del Benessere ripensata con caratteristiche di sostenibilità proprie di una Città Parco attraverso il modello evolutivo di una moderna Smart City. ​

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, commerciante beve acido muriatico e rischia di morire

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento