menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frosinone, 18enne di Paliano accoltellato e ridotto in fin di vita 

Un’aggressione selvaggia, alle prime luci dell’alba, dopo una notte di «sballo»  iniziata in pizzeria a Serrone e finita con gli amici in discoteca. Così Eugenio Calamari, 18enne di Paliano figlio di una Consigliera Comunale di Paliano,  è stato...

Un'aggressione selvaggia, alle prime luci dell'alba, dopo una notte di «sballo» iniziata in pizzeria a Serrone e finita con gli amici in discoteca. Così Eugenio Calamari, 18enne di Paliano figlio di una Consigliera Comunale di Paliano, è stato ridotto in fin di vita a Frosinone.

Il ragazzo è stato accoltellato al termine di una lite esplosa alle 5 di questa mattina 29 marzo di fronte a un locale sulla statale dei Monti Lepini, all'uscita del capoluogo ciociaro, nei pressi del McDonald's: i fendenti, perché sembrano essere stati più di qualcuno, hanno trafitto la vittima all'addome e causato gravi lesioni interne, al fegato e all'intestino, parzialmente fuoriusciti.

I soccorritori si sono trovati davanti una scena terribile. Portato all'ospedale Spaziani di Frosinone in condizioni gravissime, il giovane è stato sottoposto a un lungo intervento chirurgico, avrebbero già eseguito cinque interventi chirurgici e le condizioni restano gravissime

Fuori dalla struttura, una cinquantina di amici e conoscenti del ferito si sono radunati in attesa di notizie, dopo la notte di follia. Molti in lacrime. Momenti di tensione e insulti contro giornalisti e fotografi. Alcuni ragazzi sono stati interrogati dai carabinieri, che stanno tentando di ricostruire l'accaduto grazie alle mezze ammissioni di alcuni testimoni oculari.

La lite è esplosa, sembrerebbe dalle prime indiscrezioni, per motivazioni banali forse uno «sgarbo» verso una ragazza, e la violenza dell'aggressore potrebbe essere stata aggravata da uno stato di alterazione per l'uso di alcolici o sostanze stupefacenti. A Paliano si parla che l'aggressore sarebbe stato un ragazzo della combriccola. Ci sarebbe già una lista di sospettati e nelle prossime ore non si escludono provvedimenti di fermo, con l'accusa di tentato omicidio.

Sul posto si è recato a portare solidarietà alla madre anche il Sindaco di Paliano Domenico Alfieri per sincerarsi dell'accaduto e per stare vicino alla sua consigliera di maggioranza Maria Grazia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento