Provano a piazzare banconote false, arrestati i Bonnie e Clyde laziali

Si tratta di un 55enne ed una 36enne che a turno entravano in un bar di Frosinone pagando sempre con 20 euro. Il sospetto della proprietaria ha fatto scattare le indagini della Polizia

Nella giornata di ieri, nel capoluogo, entrano in azione i Bonnie e Clyde laziali, con l’obiettivo di “piazzare” banconote false. Dopo aver individuato l’attività commerciale, i due, 55enne lui, 36enne lei, a turno entrano nel bar pagando sempre con 20 euro. La proprietaria, insospettita dalla situazione, ha allertato il 113 della Questura. Gli agenti della Squadra Volante, giunti sul posto, hanno visionato le immagini del sistema di videosorveglianza:  i due sono soggetti noti, entrambi gravati da pregiudizi di polizia. 
A carico della donna anche l’inosservanza dell’obbligo di dimora in un comune della provincia romana. Immediatamente è stata diramata la nota di ricerca. La coppia è stata intercettata in via Mascagni, scatta l'arresto. In attesa del giudizio direttissimo, il Pubblico Ministero di turno ne dispone i domiciliari.
La 36enne, al successivo controllo, verrà denunciata anche per evasione: si era allontanata dall’abitazione in cui era sottoposta alla misura cautelare.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Cassino, bruciano le auto di un imprenditore: l'incendio è doloso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento