Cronaca

Botte da orbi davanti al giudice tra marito e moglie, ma doveva essere una separazione consensuale

Una scena da film quella che ha visto protagonisti due coniugi ciociari che sono stati allontanati dall'aula diverse volte. La donna non ha accettato il tradimento dell'uomo

Botte da orbi ieri in giovedì mattina in tribunale tra marito e moglie che dovevano separarsi legalmente. Lo scenario che si è presentato  alle persone che in quel momento affollavano il palazzo di giustizia ha riportato alla memoria il film "La guerra dei Roses".

I fatti

Moglie e marito, lei 45 anni, lui qualche anno di più che si erano recati davanti al giudice per una "consensuale" se le sono date di santa ragione. Tanto che il giudice è stato costretto a cacciarli fuori dall'aula. Ma la coppia incurante di quel duro rimprovero da parte del magistrato ha continuato ad accapigliarsi ed a insultarsi per tutto il tempo. Gli avvocati di parte più volte hanno tentato di sedare gli animi senza riuscirci.

Il rimprovero

Uno rimproverava alla moglie di aver fatto in modo in modo che lui non potesse vedere i figli. L’altra di rimando rinfacciava all’uomo il suo tradimento. In fondo se tra i due il matrimonio era finito la colpa era soltanto del marito che si era innamorato di un’altra donna. Lei una casalinga e madre di tre figli di un’età compresa tra i quindici e i dieci anni non  era riuscita proprio a metaboilizzare quel "trattamento" da parte del coniuge.

L'impeto di rabbia

Così quando ieri mattina si è ritrovata davanti agli occhi il marito è stata travolta da un impeto di rabbia incontenibile. Buttata via da quello che pensava essere l'uomo della sua vita come uno straccio vecchio. Un pensiero che l'ha fatta ritornare sui suoi passi e non ha più voluto concedere al marito la separazione consensuale.

Le colpe

Se il marito voleva dividersi da lei doveva assumersi la colpa di quel matrimonio andato in frantumi. Era lui quello che se ne era andato di casa per un'altra donna e quindi doveva pagare. Quando gli avvocati sono riusciti a riportare la coppia in aula la donna ha voluto azzerare tutto quello che era stato precedentemente accordato assegno di mantenimento compreso. Adesso si procederà con la giudiziale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botte da orbi davanti al giudice tra marito e moglie, ma doveva essere una separazione consensuale

FrosinoneToday è in caricamento