rotate-mobile
Cronaca

Frosinone, Cristofari precisa sul pronto soccorso; attenzione alle strumentalizzazioni

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: Sono rimasto particolarmente sorpreso dalle recenti affermazioni del sindacato Fials che, subito dopo, sono state riprese dal Presidente del Collegio degli Infermieri

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: Sono rimasto particolarmente sorpreso dalle recenti affermazioni del sindacato Fials che, subito dopo, sono state riprese dal Presidente del Collegio degli Infermieri

(IPASVI). Il dott. Paolo Masi ha parlato addirittura di "mortificazione e svilimento professionale degli infermieri" poiché ho assegnato, ad un medico, l'incarico di sovrintendere l'attività del Triage.

Ebbene, il Triage , come noto, è un modello di gestione dei flussi di accesso al Pronto soccorso in cui operano, per ogni turno, tre infermieri. E' evidente che, in qualità di Primario, ho anche la responsabilità di questo delicato servizio che, di fatto, è il primo approccio che l'utente ha rivolgendosi al Pronto Soccorso.

Ebbene, ho scelto di delegare questa funzione ad un medico per due motivi: primo per "monitorare ed ottimizzare" il servizio. Ma sia ben chiaro: l'attività professionale degli infermieri non viene minimamente intaccata da tale scelta. Anzi, credo che una forma di confronto (specie quando parliamo di tematiche così delicate, come quelle sanitarie) sia sempre utile e proficua. Per tutti. Senza che ciò - ribadisco - vada ad intaccare l'autonomia decisionale che compete agli infermieri del Triage.

Secondo, perché, per legge, ogni medico dirigente, dopo 5 anni, deve avere un incarico in modo che possa essere valutato e possa esprimere (anche lui) la sua professionalità.

Dunque, si è scatenato un polverone per nulla. E il sindacato dovrebbe ben sapere quanto io, quale presidente dell'Ordine dei Medici di Frosinone, mi sia sempre battuto, in ogni occasione, per la valorizzazione della professione infermieristica (e ci sono i documenti che lo testimoniano?)

Voglio ricordare, infine, al presidente dell'IPASVI, che proprio in questi giorni sto elaborando un progetto per assegnare agli infermieri precise competenze in ordine ai piccoli traumi. Questo, sia ben chiaro, sempre nell'ottica di favorire e valorizzare la professionalità dei nostri infermieri.

Fto. Fabrizio Cristofari

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone, Cristofari precisa sul pronto soccorso; attenzione alle strumentalizzazioni

FrosinoneToday è in caricamento