Alatri, fermate due donne: una piena di”birra”, l’altra dopata. Ritirata la patente di guida

Servizi straordinari del territorio: la Polizia di Stato denuncia 4 persone ed emette un ordine di abbandono del territorio nazionale

Nella giornata di ieri, il capoluogo ed i paesi limitrofi sono stati interessati  da un servizio straordinario di controllo del territorio, finalizzato alla prevenzione ed al  contrasto di reati di natura predatoria, di spaccio di sostanze stupefacenti e della prostituzione.
La  poliedrica “squadra”, schierata per l’occasione e composta dagli agenti della Questura - Volanti, Squadra  Mobile, Ufficio Immigrazione e Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica – della Sezione di Polizia Stradale e del Posto Polfer di Frosinone, con il prezioso ausilio delle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Lazio, è stata coordinata dal Dirigente dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico dr. Flavio Genovesi.


Nel corso dei controlli, nel territorio di Morolo, nelle adiacenze della stazione, è stata identificata una donna, una nigeriana di 24 anni, dedita all’attività di meretricio.
 Da riscontri in banca dati delle Forze di Polizia, la stessa risultava gravata di un’espulsione dal territorio nazionale.
Accompagnata in Questura per gli accertamenti di rito, per  la giovane è stato emesso anche un nuovo ordine di abbandono del territorio nazionale.
Dopo i servizi antiprostituzione, l’attività di polizia è proseguita  con vigilanza statica e dinamica, nel corso della quale sono state deferite all’Autorità Giudiziaria 4 persone.
Una 31enne frusinate , in seguito ad un incidente stradale in cui è rimasta coinvolta, è stata denunciata per guida in stato di ebbrezza, con ritiro della patente e sequestro del veicolo.
Stessa sorte è toccata ad un 38enne di Alatri, ma per  guida sotto l’effetto di sostanza stupefacente, mentre un suo concittadino è stato denunciato per porto abusivo di armi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’uomo,conducente  di una berlina, è un 47enne della città dei Ciclopi e con precedenti di polizia - oltre che per porto abusivo di armi, anche per rissa, lesioni -  che mostra insofferenza  nel corso del controllo, per cui gli agenti delle Volanti decidono di effettuare una perquisizione veicolare, che da esito positivo.
All’interno dell’auto i poliziotti rinvengono un bastone di legno lungo 83 cm, tipo manico di ascia, che viene sequestrato.
Un 47enne del capoluogo, sottoposto alla misura della sorveglianza speciale, è stato sorpreso in strada nell’orario in cui  il provvedimento lo obbligava alla permanenza in casa.
Scatta la denuncia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento