Maltrattamenti nella casa famiglia, dopo le proteste la bimba trasferita in un'altra struttura

Intanto ieri sera è stata organizzata in piazza Risorgimento a Frosinone una manifestazione di solidarietà nei confronti dei tre ragazzini che sono stati vittime di percosse e vessazioni

Maltrattamenti in una casa famiglia di Frosinone, dopo Elena (il nome è di fantasia) la bambina 14enne di Alatri trasferita nel dicembre scorso dalla casa famiglia di Frosinone a quella di Arpino (oggi la ragazzina fortunatamente è tornata a casa) un'altra bambina a seguito delle denunce della madre e del clamore mediatico creato intorno a questa vicenda, è stata spostata in un'altra struttura. Al momento non ci è ancora dato sapere il luogo dove la piccina sia stata trasferita. 

Ecco come è iniziato il tutto

La madre comunque non ha abbassato la guardia e chiede di sapere dove adesso si trovi la sua figlioletta. Al momento  continua ad avere con la piccina contatti telefonici.

La manifestazione di solidarietà

Nella email inviata dal tutore ha informato la madre che non essendo più quello della casa famiglia un luogo idoneo agli incontri protetti la piccina è stata accompagnata in un'altra struttura in attesa che il giudice stabilisca dove e come la donna potrà incontrare la figlia. Questo è l'ultimo scoglio da superare. Poi si spera che la piccina possa ritornare tra le braccia della sua mamma. Intanto, Fabrizio Pignalberi del movimento "Più Italia" ha organizzato ieri sera in piazza Risorgimento a Frosinone una manifestazione di solidarietà dal titolo "I bambini non si toccano". Nel corso del dibattito hanno preso la parola tre mamme che hanno vissuto la  tragedia di vedersi strappare i figli (video in basso).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il dolore di uno dei ragazzini maltrattati

Ieri sera alla manifestazione ha voluto presenziare anche uno dei bambini maltrattati in quella casa famgilia. Il ragazzino che oggi ha 12 anni affetto da sindrome di Tourette ha riferito di aver subìto in quella casa famiglia non solo violenza fisiche, ma anche psicologiche. "Mi sento male solo a vedere quell'edificio dall'esterno" ha riferito il 12enne in piazza. Segno questo che le ferite sono ancora aperte  e difficili da rimarginare.

Il disperato appello di una delle mamme

Frosinone protesta mamme-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con la macchina contro un guardrail lungo la Casilina, a perdere la vita è stato Danilo Riccio

  • Coronavirus, ecco come si è arrivati ai cinque nuovi positivi, dopo il periodo 'Covid free'

  • Bimba azzannata alla testa da un cane, trasferita a Roma in elicottero

  • Valmontone, la banca gli chiede 14 mila euro, lui si oppone e vince una causa con 18 mila euro di risarcimento

  • Troppa fretta di venire al mondo e Noemi nasce nel letto di mamma e papà

  • Noto scrittore muore stroncato da una crisi respiratoria

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento