Frosinone, proroga ammortizzatori area di crisi, Pompeo: “c’e’ anche il lavoro della Provincia in questo risultato”

“Una notizia molto positiva per i lavoratori, che viene incontro alle loro legittime esigenze e a quelle dei loro familiari e dimostra anche la validità di un modello in cui il territorio, in particolare la Provincia di Frosinone, ha recitato un...

“Una notizia molto positiva per i lavoratori, che viene incontro alle loro legittime esigenze e a quelle dei loro familiari e dimostra anche la validità di un modello in cui il territorio, in particolare la Provincia di Frosinone, ha recitato un ruolo attivo e propositivo importante”.

E’ quanto dichiara il Presidente Antonio Pompeo in merito alla firma dell’accordo tra i sindacati Cgil, Cisl e Uil con la Regione Lazio per prorogare gli ammortizzatori ai lavoratori dell’Area di Crisi complessa Frosinone-Anagni che hanno terminato ogni forma di sostegno sociale nel periodo 1 gennaio 2016-31 gennaio 2017.

“L’intuizione dell’Area di Crisi complessa riconosciuta dal Governo lo scorso mese di settembre e che ha permesso il risultato dell’accordo di ieri tra i sindacati e la Regione Lazio – argomenta il Presidente Pompeo - è nata in provincia di Frosinone, ufficializzata dal Consiglio provinciale lo scorso 5 maggio con la delibera di richiesta di riconoscimento della misura speciale alla Regione Lazio, dopo un lavoro di concertazione e di confronto insieme al Comitato per il Lavoro e lo Sviluppo, i sindaci che hanno sottoscritto il documento per l’emergenza lavoro e le sollecitazioni importanti dei lavoratori della Vertenza Frusinate”.

“Ora però continuiamo su questa strada di collaborazione, soprattutto costruiamo sul territorio i progetti per utilizzare gli strumenti e le opportunità dell’Area di Crisi non solo per tamponare l’emergenza, ma per programmare lo sviluppo, il rilancio, la nuova occupazione”.

“Infine voglio sottolineare due aspetti: la validità del ruolo di coordinamento che può svolgere la Provincia nel rappresentare le istanze locali e l’importanza delle filiera istituzionale che dal territorio arriva fino al Governo Renzi, attraverso la Regione Lazio. Due aspetti che fanno la differenza”.

AMATA SU PROROGA AMMORTIZZATORI SOCIALI

“Ieri, 1 dicembre 2016, CGIL, CISL, UIL e la Regione Lazio, hanno siglato un accordo sulle modalità operative per le proroga degli Ammortizzatori Sociali nell’Area di Crisi Industriale Complessa. I lavoratori che non hanno più alcun reddito e per i quali non si vedeva una soluzione meno di un anno fa ora possono beneficiare dell’indennità di mobilità in deroga per effetto del riconoscimento di Area di Crisi Complessa per il nostro territorio. Si tratta di uno dei tanti benefici che questo status concede. Mi unisco al presidente Pompeo nell'esprimere soddisfazione per quanto sta accadendo perché questo evento è frutto dell’iniziativa della Provincia di Frosinone. Personalmente ho seguito tutto l’iter che ha portato al riconoscimento di Area di Crisi Complessa, un processo nato il 17 febbraio scorso per l’intento che ho condiviso col presidente Pompeo e che, il 5 maggio, dunque meno di due mesi e mezzo dopo, era delibera del Consiglio provinciale, passando per l’iniziativa del Comitato per il Lavoro e lo Sviluppo della Provincia di Frosinone che ne aveva delineato i contorni. Grazie alla Regione Lazio che ha operato affinché il nostro disegno fosse approvato e al Ministero per lo Sviluppo Economico che lo ha approvato, dal 10 novembre scorso quel nostro progetto ha ottenuto anche i primi finanziamenti. E’ già la seconda volta, in meno di tre anni, che la Provincia di Frosinone è il soggetto promotore di iniziative straordinarie capaci di portare ossigeno al mondo del lavoro. Nacque tra le mura di Palazzo Iacobucci il progetto dell’Accordo di Programma e ora la richiesta di riconoscimento di Area di Crisi Complessa. Sono queste le uniche due iniziative strategiche, capaci di attrarre risorse in supporto del lavoro e dell’impresa, che vedono protagonista il nostro territorio. Un grazie va anche ai lavoratori della Vertenza Frusinate che con la loro corretta e costante rappresentazione della grave situazione del mondo del lavoro nella nostra area sono una componente attiva e propositiva dell’iniziativa politica”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' quanto afferma il vicepresidente della Provincia di Frosinone, Andrea Amata

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento