Maxi sequestro al clan Di Silvio. Recuperati beni per oltre 1,4 Mln di euro

Gli uomini delle fiamme gialle hanno sottoposto a confisca 5 unità immobiliari, 2 terreni, 12 veicoli di pregio oltre a conti correnti

Gli investigatori della Guardia di Finanza di Frosinone hanno sequestrato i patrimoni occumulati illecitamente dal clan Di Sivio una nota famiglia Rom delle zona a sud di Roma. Gli uomini agli ordini del colonnello Alessandro Gallozzi al termine di minuziose indagini patrimoniali, coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Roma, hanno proceduto al sequestro dei beni della famiglia in questione.

La ricostruzione del patrimonio

Gli accertamenti effettuati in tal senso hanno permesso  di ricostruire il patrimonio immobiliare e mobiliare dei Di Silvio accumulato negli ultimi venti anni. I risultati delle indagini sono state confrontate con la totale assenza di denuncia dei redditi. Da qui l'avvio dei sequestri. Data la pericolosità dei soggetti appartenenti al clan la DDA ha richiesto l'applicazione di misure di prevenzione. 

Il tutto iniziato nel 2012

L'attività dei finanzieri non è altro che un seguito dell'operazione “Life Rocking” svolta nel 2012. In quel contesto vennero arrestati tutti i componenti del clan Di Silvio in quanto accusati di avere messo in piedi un ingente traffico di sostanze stupefacenti soprattutto crack nella città di Frosinone. A seguito di tale situazione numerosi giovani assuntori erano finiti nella rete degli spacciatori. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le condanne

Nel maggio del 2016 a conclusione dell'inchiesta erano state condannate  sette persone appartenenti al clan, per reati di traffico e spaccio di stupefacenti. Per quattro di loro venne addossata anche l’associazione a delinquere. Nella giornata di oggi sono state sottoposte a confisca 5 unità immobiliari, 2 terreni, 12 veicoli di pregio oltre a conti correnti ed altre ricchezze per un valore complessivo di circa 1,4 milioni di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento