Furti nelle abitazioni, tre albanesi arrestati dagli agenti della Polizia Stradale

Gli stranieri sono accusati di furto in abitazione, porto abusivo di arma comune da sparo, e resistenza a pubblico ufficiale.

Arrestati gli autori di numerosi furti in abitazione avvenuti in una vasta area del centro-sud Italia. Nella serata del 5 dicembre gli uomini della Polizia Stradale di Frosinone hanno tratto in arresto tre cittadini albanesi per il reato di furto in abitazione, porto abusivo di arma comune da sparo, e resistenza a pubblico ufficiale.Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Frosinone,  hanno portato all’individuazione degli arrestati  ed alla riconducibilità agli stessi di alcuni furti avvenuti anche in questa provincia. 

L'inseguimento in A1

L'inchiesta era stata avviata nel settembre scorso quando una pattuglia della polizia Stradale in servizio lungo l’A1 all’altezza del casello di Pontecorvo  ha intercettato una  macchina con tre persone a bordo che non si erano fermate all’alt. Dopo un lungo inseguimento gli agenti erano riusciti a fermare il mezzo.  Ma in quel contesto erano riusciti a bloccare soltanto il conducente, gli altri erano riusciti a scappare nelle campagne circostanti.  L’uomo, R.G. un albanese di 35 anni era già conosciuto alle forze dell’ordine  perche era stato già arrestato precedentemente  per furto  in un appartamento di Cassino.  Da lì erano iniziati  i servizi  di osservazione  sul territorio.

Intercettata la banda che si era spostata nel salernitano

 Servizi  che hanno consentito di risalire agli altri componenti della banda che nel frattempo si era spostata nel salernitano prediligendo le vetture Audi S4. La banda il 14 novembre scorso è stata intercettata a Napoli  dove gli agenti si sono messi sulle loro tracce. L’inseguimento che ne è seguito ha provocato il ferimento di due poliziotti  ed il danneggiamento di 4 vetture della polizia.  Vista la pericolosità dei malviventi il dirigente della Polizia stradale Stefano Macarra ha deciso  di organizzare un apposito servizio nel casertano  dove nel frattempo  si era spostato il gruppo malavitoso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rinvenuta refurtiva per oltre ventimila euro

 All’arrivo della loro vettura  i  malviventi si sono trovati la strada sbarrata con un furgone.  Impossibilitati a fare marcia indiestro perché bloccati  da una fuoristrada  il conducente ha tentato una manovra  disperata  senza però riuscirvi.  Tutti e tre gli occupanti dell’Audi sono stati bloccati ed ammanettati. Nel corso della perquisizione è stata ritrovata refurtiva  per un valore di oltre ventimila euro. A questo da aggiungere che oltre ad arnesi atti allo scasso è stata trovata una pistola  calibro 7.65 carica e risultata rubata in precedenza ad un signore di Caserta che la deteneva legalmente.  Tutti e tre gli arrestati sono stati tradotti presso il carcere di Poggioreale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e "4 Ristoranti" sbarcano a Frosinone

  • Paliano, violento frontale tra due auto, un ragazzo perde la vita (foto)

  • Frontale sulla Palianese, la morte del giovane Mattia lascia un vuoto incolmabile

  • Coronavirus, nuovo caso in una scuola ciociara: attivata la didattica a distanza

  • Il cuore di Willy spaccato a metà dalle troppe botte. Tre indagati per omissione di soccorso

  • Coronavirus, più tamponi e ben 31 casi in Ciociaria. D'Amato: 'Mantenere alta l'attenzione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento