Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Via delle Centurie

Furto di rame in una fabbrica dismessa a Frosinone, bottino di 50 mila euro

Il bottino si aggira intorno ai 50.000 euro

Colpo grosso venerdì pomeriggio  in una azienda dismessa in via Fontana del Melo, nel capoluogo ciociaro dove ignoti malviventi hanno trafugato quintali di rame. Il bottino si aggira intorno ai 50.000 euro. L'oro "rosso" come viene spesso definito è diventato ormai  un materiale così costoso che  venduto sul mercato della ricettazione frutta ingenti quantità di denaro. Negli ultimi tempi l'obiettivo dei malviventi sono proprio le fabbriche dismesse.

Tornando  al furto  di venerdì pomeriggio, la scoperta è stata fatta proprio dallo stesso  proprietario il quale che non ha potuto far altro che allertare i carabinieri per presentare denuncia. Sul posto sono intervenuti i militari del comando provinciale  che hanno avviato  le opportune indagini per scovare i ladri  che negli ultimi tempi  hanno ripulito numerose fabbriche in  disuso. 

Secondo alcune informazioni raccolte si tratterebbe di una banda specializzata proprio per trafugare il costoso materiale. Non è la prima volta infatti che proprio le aziende abbandonate vengano prese di mira da persone senza scrupoli che asportano il rame per rivenderlo poi sul mercato nero. Gli investigatori ipotizzano che per trasportare tutto quel quantitativo  di materiale  sia stato utilizzato un  mezzo pesante. Unica nota positiva: il proprietario era assicurato

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto di rame in una fabbrica dismessa a Frosinone, bottino di 50 mila euro

FrosinoneToday è in caricamento