menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Genzano Palazzo Sforza

Genzano Palazzo Sforza

Genzano, intervento sperimentale a Palazzo Sforza Cesarini per il prosciugamento delle murature

Installato un innovativo dispositivo di deumidificazione dell’ala sinistra del piano terra. Il processo sarà seguito con un sistema di monitoraggio da remoto .Dopo l’efficientamento del

Installato un innovativo dispositivo di deumidificazione dell'ala sinistra del piano terra. Il processo sarà seguito con un sistema di monitoraggio da remoto .Dopo l'efficientamento del

sistema di climatizzazione interna, il trattamento dei pavimenti in cotto e il completamento degli arredi, proseguono gli interventi di arricchimento del Palazzo Sforza Cesarini di Genzano per la piena valorizzazione di questo importante bene della collettività. La nuova iniziativa vede installato al piano terra del palazzo storico un dispositivo per permettere il prosciugamento naturale delle murature. "A seguito di alcune verifiche strumentali - ha detto l'Assessore ai beni culturali Virginio Melaranci - abbiamo potuto esattamente diagnosticare e quantificare il problema di umidità di risalita presente sulle murature dell'ala sinistra del palazzo al piano terra. Abbiamo così attivato una collaborazione con una ditta specializzata nel risanamento dell'umidità grazie alla quale è stato installato, a costo zero per il Comune, un innovativo dispositivo di deumidificazione che consente di estendere i suoi effetti anche oltre l'area interessata".

"L'installazione, semplice e discreta, non ha avuto impatto visivo sulla bellezza degli ambienti che risultano sotto l'effetto deumidificante del dispositivo. Tenuto conto dell'imponente spessore dei muri - affermano dalla BioKeep Group - si stima che il completo risanamento richiederà tra i 18 e i 36 mesi". L'intero processo sarà seguito anche mediante un sistema di monitoraggio remoto, grazie all'installazione all'interno del palazzo di un access point per l'accesso in rete wi-fi, che consentirà di valutare, con il passare delle settimane, l'iter di risanamento delle murature.

"Questo intervento rientra a pieno nel programma di recupero e valorizzazione del complesso monumentale di Parco e Palazzo Sforza Cesarini intrapreso da questa Amministrazione comunale, un percorso - ha proseguito l'Assessore Melaranci - che ha richiesto un costante sforzo in termini di impegno e di energie e che oggi sta dando importanti risultati in termini di visibilità e di apprezzamento da parte di tanti visitatori che frequentano il sito in occasione delle costanti attività culturali proposte quali convegni, workshop, concerti e mostre d'arte contemporanea".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento