Grottaferrata, incendio ai Castelli Romani: brucia anche il Monte

Nella giornata di ieri un vasto incendio ha interessato parte del versante ovest del Monte Tuscolo nel territorio del Comune di Grottaferrata in un zona di proprietà della Comunità Montana. Il rogo di natura quasi certamente dolosa, si è...

Presidente Pucci 2

Nella giornata di ieri un vasto incendio ha interessato parte del versante ovest del Monte Tuscolo nel territorio del Comune di Grottaferrata in un zona di proprietà della Comunità Montana.

Il rogo di natura quasi certamente dolosa, si è sviluppato intorno alle 15,30 raggiungendo vaste proporzioni.

In serata, al termine dell’incendio, l’Ufficio Tecnico della Comunità Montana, che a seguito sul posto tutta l’emergenza, ha potuto constatare la compromissione di oltre un ettaro di pineta con diversi danneggiamenti alle piante, quattro delle quali sono state abbattute dai Vigili del Fuoco per motivi di sicurezza.

Un bilancio certamente pesante che poteva essere ben più grave. L’opera di prevenzione attuata dalla Comunità Montana, che aveva provveduto per tempo a creare una fascia antincendio, ha infatti contribuito ad impedire l’ulteriore propagarsi delle fiamme e la distruzione di una porzione ancora più vasta di territorio.

“Sono sconcertato per quanto accaduto” dichiara il Presidente dell’Ente Damiano Pucci “soprattutto perché ancora una volta l’incendio è quasi certamente di natura dolosa. Perché voler distruggere un bene che appartiene a tutti noi? Questo grave episodio non è un dispetto alla Comunità Montana ma a tutta la collettività, perché il Tuscolo è un patrimonio naturale, culturale ed affettivo di tutti i cittadini dei castelli romani.

Faccio un appello a quanti amano e vivono il Tuscolo, perché denuncino tempestivamente alle autorità eventuali comportamenti criminali aiutandoci a contrastare l’azione dei piromani”.

Un sentito ringraziamento va a quanti sono prontamente intervenuti per sedare l’incendio: il Corpo Forestale di Rocca di Papa che ha coordinato le attività, i Vigili del Fuoco, i Guardiaparco del Parco Regionale dei Castelli Romani, la Polizia locale di Grottaferrata e Monte Porzio Catone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un doveroso grazie anche ai volontari delle protezioni civili di Grottaferrata, Frascati, Monte Porzio Catone, Colonna, Montecompatri e Ariccia, come sempre presenti e attivi in caso d’emergenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento