Cronaca

Guidonia, dopo una violenta rissa bloccati due fratelli egiziani

Ieri sera, nel corso di un servizio di Polizia per la prevenzione e repressione di reati, gli Agenti della Squadra Volante dell’Ufficio di Polizia di Guidonia, diretto dal dr. Alfredo Luzi,  su segnalazione del 113, sono intervenuti per una...

Ieri sera, nel corso di un servizio di Polizia per la prevenzione e repressione di reati, gli Agenti della Squadra Volante dell'Ufficio di Polizia di Guidonia, diretto dal dr. Alfredo Luzi, su segnalazione del 113, sono intervenuti per una segnalazione di rissa tra stranieri durante la quale si sono uditi colpi d'arma da fuoco.

L'arrivo della volante ha provocato la fuga delle persone coinvolte nella lite. Tra questi i poliziotti hanno intercettato un 'autovettura in fuga con due persone all'interno. Grazie anche all'ausilio della volante "tivoli 1", i due sono stati inseguiti e, malgrado la resistenza dimostrata nei confronti degli Agenti, sono stati bloccati.

Uno dei duei, S.E.S.S., egiziano di 23 anni, perquisito, è stato trovato in possesso di un revolver tipo "scacciacani" priva del tappo rosso e di un pugnale di 25 cm..

L'altro egiziano fermato, minore e fratello del primo, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico di 10 cm. del quale aveva cercato di disfarsi poco prima di essere raggiunto dai poliziotti.

Un altro coltello da cucina di considerevoli dimensioni è stato rinvenuto, a seguito di segnalazione di alcuni testimoni, sotto una autovettura parcheggiata vicino al luogo della rissa.

Accompagnati negli uffici di Polizia, il S.E.S.S. è stato arrestato per rissa e porto abusivo di arma bianca mentre il minore, denunciato per il porto abusivo del coltello, è stato affidato ad alcuni familiari.

Sono incorso ulteriori indagini per identificare gli altri partecipanti alla rissa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guidonia, dopo una violenta rissa bloccati due fratelli egiziani

FrosinoneToday è in caricamento