Veroli, è Lorenzo Quattrociocchi il giovane morto nel tragico incidente sulla provinciale

Il ragazzi era in sella ad una moto e dopo una curva è caduto a terra rovinosamente. Inutili, purtroppo, i soccorsi

Foto di archivio

Ancora una tragica notizia arriva dalla Ciociaria, dopo lo sfortunato operaio morto nella giornata di ieri ad Atessa in Abruzzo, poco fa verso le 12 di oggi sabato 4 gennaio 2020 ha perso la vita L. Q. un 18enne della zona di Veroli.

Il ragazzo, da quanto si apprende dalle prime sommarie ricostruzioni, era alla guida di una moto di grossa cilindrata e mentre stava percorrendo la strada provinciale 221 che da Santa Francesca arriva fino Fontana Fratta (la frazione dove abitava il ragazzo) avrebbe perso il controllo del mezzo a due ruote subito dopo una curva è caduto rovinosamente a terra andando a battere la testa contro un albero sul ciglio della strada. 

Il toccante ricordo dei suoi compagni di classe dell'alberghiero di Fiuggi

Purtroppo, il ragazzo è rimasto a terra privo di vita ed all’arrivo dei soccorsi gli operatori del 118 ed gli uomini della Polizia Locale non hanno potuto far nulla oltre che a constatarne il decesso. La strada è rimasta chiusa per diverso tempo per i rilievi di legge.

Aggiornamento alle 15

Con il passare delle ore emergono nuovi particolari sul drammatico incidente stradale di questa mattina. A perdere la vita è stato Lorenzo Quattrociocchi, un 18enne residente a Veroli e per la precisione nella frazione di Fontana Fratta, dove si stava dirigendo con la sua moto da cross poco prima dell’incidente mortale. Il ragazzo e tutta la famiglia sono molto conosciuti in zona in quanto la mamma gestisce un forno (il padre è morto molti anni fa sempre per un incidente stradale). Tutti i conoscenti appresa la notizia si sono stretti attorno ai familiari in un fiume di dolore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il corpo esanime è stato portato alla camera mortuaria della Spaziani mentre la moto al deposito giudiziario di Sant'Angelo in Villa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, da Frosinone 700 mila mascherine riutilizzabili fino a 50 volte

  • Coronavirus, bollettino 25 marzo: morto, purtroppo, il 62enne frusinate Gaetano Corvo, docente in pensione

  • Alatri, tragedia a Tecchiena: scoppia bombola di gas e muore un anziano. Identificata la vittima

  • Coronavirus in Ciociaria: non uno ma due morti. In tutto 167 positivi, anche alla Città Bianca

  • Perde il controllo del grosso tir e si intraversa su via Palianese (foto e video)

  • Coronavirus, scoppia il caso Città Bianca: ben 16 positivi nella Casa di Cura di Veroli

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento