menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ultras Lazio, c'è anche un ciociaro tra i partecipanti alla manifestazione fascista di Milano

Si tratta di un 29enne che si sta specializzando in medicina. Il giovane ha respinto le accuse riferendo agli agenti della Digos che era andato ad assistere alla partita della Lazio, la sua squadra del cuore

Manifestazione fascista in piazza Loreto a Milano, tra i denunciati c'è anche un ciociaro. Si tratta di Marco M. 29 anni residente nel capoluogo ciociaro e specializzando in medicina. Il giovane che è stato denunciato per apologia del fascimo, ha sempre sostenuto che si era recato a San Siro per assistere alla partita della sua squadra del cuore e non per partecipare ad una manifestazione politiica. Ma in piazza Loreto, luogo ricordato per la resistenza, c'era anche lui, i fotogrammi estrapolati dagli agenti della Digos hanno testimoniato la sua presenza a quel corteo che innalzava lo striscione sul quale c'era  scritto "Onore a Benito Mussolini".


La difesa

L'avvocato Giampiero Vellucci che difende il giovane ciociaro ha dichiarato che chiederà il giudizio immediato per dimostrare che non c’è stato reato. "Si sarebbe trattato - ha riferito il legale - di una democratica manifestazione, non violenta e pacifica con la quale alcuni tifosi laziali di estrema destra hanno ritenuto di ricordare al popolo italiano che in quella piazza si era scritta una delle pagine più agghiaccianti della storia italiana in quanto un capo di Stato dopo essere essere stato impiccato era stato messo a testa giù dai suoi assassini".

La rievocazione storica

Il giovane, ricordiamo, è stato denunciato per apologia del fascismo. A detta del ragazzo non ci sarebbe stata alcuna attività politica ma soltanto una rievocazione storica nella quale non può essere considerata un reato. Recarsi nel piazzale dove è stato compiuto l’omicidio di Mussolini non può e non deve essere considerato un comportamento illecito. Al momento sono salite a 32 le persone denunciate per aver preso parte ad una manifestazione fascista. Ma il numero, da alcune indiscrezioni trapelate sembra destinato a salire.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento